Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

domenica 27 agosto 2017

Bernard Kouchner

Ok, partiamo da qui:


Avrete visto dei disordini a Roma per lo sgombero della palazzina in pieno centro occupata da degli eritrei, visto che i merDia ci hanno costruito sopra tutta una narrazione, hanno dato un’attenzione alla cosa ... vedi, il giornalismo obiettivo non esiste, non puo’ esistere: chi decide quali sono le news da dare e quali no? Avete sentito tg parlare e discutere animatamente per giorni e giorni per gli sgomberi delle strade occupate da masse di africani a Parigi? Io non ho sentito niente, mi pare di averlo letto, al solito, su twitter. E si che quella dev’esser stata una battaglia di ben altro livello rispetto ai 4 gatti di Roma. Ma evidentemente arrivano le veline su quali notizie “costruire”, “montare”, su cosa fare un caso. Un po’ come la foto del bambino siriano morto sulla spiaggia data in pasto a colazione, pranzo e cena a tutti mentre migliaja di altre foto di bambini massacrati anche peggio restano per sempre nel dimenticatoio. 

Comunque, a parte che avrei diverse domande, tipo “dopo quanti decenni un rifugiato si deve pensare di dare una mossa come qualsiasi altro cittadino e smettere di pensare di avere diritti speciali a tutto gratis rispetto agli altri?”. Dicono che in Eritrea c’e’ una feroce dittatura .. non so, ma quello a cui trovo conferma su Wiki e’ che la guerra d’indipendenza dall’Etiopia e’ finita nel 2000. Quindi? Una volta rifugiati, rifugiati ad vitam? Mah. Poi ho sentito ripetere le stesse manfrine da tanti TG (che credo siano la font d’informazione della stragrande maggioranza delle persone) ma non nei TG non ho trovato traccia della news che ci fosse in atto una specie di subaffitto dell'immobile occupato, Non mi pare di aver sentito grande enfasi sul fatto che agli occupanti sia stata proposta un’abitazione in periferia .. ma come? In periferia! No no no, io ho iscritto i miei figli alla scuola qua in centro! Giusto.. in periferia lasciamoci solo i poveri coglioni, magari italiani, che una casa se la comprano con un mutuo trentennale modello schiavo a vita. 

Ma non era di questo che volevo parlare. Bagnai si pone delle domande su Medici Senza Frontiere. Ecco, credo sarebbe interessante leggere quello che avevo scoperto qualche settimana fa su uno dei loro fondatori, tal Bernard Kouchner.. da Wiki (andiamo nella versione inglese perche’ in quella in italiano alcune info mancano):


Bernard Kouchner (born 1 November 1939) is a French politician and physician. He is the co-founder of Médecins Sans Frontières (MSF) and Médecins du Monde. From 2007 until 2010, he was the French Minister of Foreign and European Affairs in the center-right Fillon government under president Nicolas Sarkozy, although he had been in the past a minister in socialist governments. In 2010, the Jerusalem Post considered Bernard Kouchner the 15th most influential Jew in the world.[1] Since 2015 Kouchner is workstream leader for the AMU (Agency for the Modernisation of Ukraine), where he contributes his expertise in healthcare.

Ministro degli Esteri e degli Affari Europei della Repubblica Francese del governo di destra (?!) di Fillon e Sarkozy. Nel 2010 il Jerusalem Post lo ha nominato il 15esimo piu’ influente ebreo al mondo. E’ anche leader dell’Associazione per la “Modernizzazione” dell’Ucraina.

Kouchner was born in Avignon, to a Jewish father and a Protestant mother, he began his political career as a member of the French Communist Party (PCF), from which he was expelled in 1966 for attempting to overthrow the leadership.[3] On a visit to Cuba in 1964, Kouchner spent the night fishing and drinking with Fidel Castro.[4] In the protests of May 1968, he ran the medical faculty strike committee at the Sorbonne. Kouchner has three children (Julie, Camille and Antoine) by his first wife, Évelyne Pisier, a professor of law, and one child, Alexandre, by his present wife Christine Ockrent, a television journalist.

Inizia nel Partito Comunista, da cui viene cacciato per aver tentato di prenderne il controllo, si ubriaca a Cuba con Castro, sessantottino ... 

He worked as a physician for the Red Cross in Biafra in 1968 (during the Nigerian Civil War). His experience as a physician for the Red Cross led him to co-found Médecins Sans Frontières (Doctors Without Borders) in 1971, and then, due to a conflict of opinion with MSF chairman Claude Malhuret, he established Doctors of the World ('Médecins du Monde') in 1980. Kouchner worked as a humanitarian volunteer during the Siege of Naba’a refugee camp in Lebanon in East Beirut during the Lebanese Civil War taking risks that "other foreign aid workers weren’t, even worked closely with the Shia cleric Imam Musa al-Sadr".[5]

Fa esperienza con la Croce Rossa in Africa in Nigeria e poi fonda MSF. 

From 1988, he began his government career in Socialist governments, though he was not always a member of the French Socialist Party. He became "Secrétaire d'état", a lower position in the Cabinet, for Humanitarian Action in 1988, then Minister of Health in 1992, under Mitterrand's presidency. Later, he continued his political career in the European Parliament. Between 1993 and 1997, France was governed by right governments. When Lionel Jospin became Prime Minister in 1997, he became Minister of Health for the second time. 

Diversi ruoli di spicco in governi socialisti... 

On 15 July 1999, pursuant to Security Council Resolution 1244, UN Secretary General Kofi Annan nominated Kouchner as the second UN Special Representative and Head of the United Nations Interim Administration Mission in Kosovo (UNMIK).[6] During 18 months, he led UN efforts to create a new civil administration and political system replacing the Serbian ones, and to rebuild the economy shattered by the Kosovo War. Thus, municipal councils were elected at local level by the end of 2000.[7] He was replaced on 21 January 2001 by Danish Social Democrat Hans Hækkerup. He became at this time Minister of Health for the third time, until the 2002 Elections. He was awarded an honorary doctorate by the University of Pristina for his services to Kosovo.

Dal 1999 lavora per l’ONU. In Serbia lavora per ristrutturare l’amministrazione civile dopo la guerra NATO contro la Serbia..

Kouchner is a longtime advocate of humanitarian intervention. In early 2003, he pronounced himself in favour of removing Saddam Hussein as President of Iraq, arguing that interference against dictatorship should be a global priority, and continued to say that now, the focus should be on the actual people themselves, and that they are the only ones who could answer yes or no to war.

Il Dottor Kouchner diventa uno de piu’ forti sostenitori degli “interventi umanitari(dell’Impero Americano) come per esempio quello in Iraq contro Saddam Hussen (secondo alcune stime ha fatto piu’ di un milione di morti civili .. dettagli, come diceva la Albright. By the way anche lei di origine ebraiche ... hem hem...)

In a 4 February 2003 editorial with Antoine Veil in Le Monde, entitled "Neither War Nor Saddam", Kouchner said that he was opposed to the impending War in Iraq, and, as the title suggests, to the remaining in power of Saddam Hussein, the removal of whom should be accomplished via a concerted UN, preferably diplomatic, solution.[8][9]

Si, vabbe’, pero’ lui diceva di rimuoverlo per via diplomatica! (e vorrei anche vedere un dottore, fondatore di MSF, che avesse invocato apertamente i bombardamenti).

Kouchner is a well-known pro-European. He supported the ratification of the Lisbon Treaty when it was threaten to be rejected by the Irish in referendum.[10] Recently, he co-signed the George Soros call for a strengthening of the European prerogatives as an answer to the eurozone crisis.[11]

Grande europeista (nel senso di propugnatore delle burocrazie UE, con le loro lobbies multinazionali e la supervisione NATO ;D) ... recentemente ha firmato l’appello di Soros (della serie checcazzo centra visto che e’ cittadino USA) per una piu’ forte UE.

In 2005, Kouchner was a candidate for the position of United Nations High Commissioner for Refugees (UNHCR), but lost the appointment in favor of former Portuguese Prime Minister, António Guterres, who was nominated by then-UN Secretary-General Kofi Annan.
 
In 2006, Kouchner was also a candidate to become Director-General of the World Health Organisation.[12] He lost before the final election round, and (Hong Kong) Chinese candidate Margaret Chan was later elected.
In lizza per poltrone di prima grandezza alle Nazioni Uniti, e’ pero’ stato piu’ volte trombato sul finale delle elezioni.

---

Tornando ai fatti di Roma, qualche “dettaglio” che nei TG magari non sara’ stato troppo enfatizzato:












Manno’, che i 10 euro erano per le colf, per le pulizie ;D

Ma scherzi a parte:



Capito che robetta? 

Ed e’ cosi’ per ogni “notiziona del giorno”, andrebbero debunkate pezzo per pezzo tutte le narrazioni dei merDia, non foss’altro per dare anche le altre versioni dei fatti, come dovrebbe fare del vero giornalismo. 

Invece si da ad ONG e associazioni varie (tutte dello stesso schieramento?) il diritto di segnalazione e sospensione di account e diritto di parola di chi spara cazzate (ok) ma anche sostanzialmente di chi non gli aggrada e si ostina a voler tirare fuori fatti e narrazioni diverse. 



O addirittura si pensa di delegare alle multinazionali dei social il lavoro di censura (!!!!). Sono fuori-di-testa. Altro che pericolo fascismo, qua, almeno per ora, di fascisti o potenziali tali vedo solo loro.

6 commenti:

  1. L'unico film che mi ricordo parlasse di ebrei in un certo modo è The Believer.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai ch enon ce l’ho presente? (forse perche’ non gira molto in tv? Al contrario sui nazisti da quando siamo al mondo se non e’ un film o un documentario al giorno poco ci manca ... giusto ricordare, per carita’, ma l’insistenza... mi domando se non sia un po’ come per i cani di Pavlov, per provocare reazioni automatiche (sai, suonava la campanella > cibo, suonava la campanella > cibo, suonava la campanella > cibo, suonava la campanella > cibo, ecc... alla fine quando sentivano suonare la campanella cominciavano a salivare) ... un tipo di reazione automatica, che non ammette riflessione ed apertura mentale, come un riflesso condizionato, che mi pare vedere in molti a sinistra, purtroppo.

      Elimina
    2. bah,


      col solito disclaimer "sistema complesso dinamico non lineare => imprevedibile/ingestibile bla bla bla bla..."

      mi permetto di fare osservare che siamo in presenza di una simpatica, classica "guerra fra poveri"

      banalmente, al netto dell'inevitabile errore da generalizzazione,
      si utilizzano gli "ultimi" (rozzamente partizionati in due classi - migranti rifugiati "veri", e manovalanza migrante fancazzista)
      contro i "penultimi" (sfigati e quasisfigati autoctoni, disoccupati, precari, pensionati alla fame, classe bassa ora diventata bassissima, e classe media ora divenuta bassa)

      DIVIDE ET IMPERA
      nulla di nuovo

      ancora una volta, il problema vero mi sembra il fatto che la giustizia, il diritto, la legalita' NON ESISTONO

      le polizie, i media, i giudici, lo stato, i politici, gli eserciti tutelano LA CLASSE DOMINANTE.
      punto.

      se la classe dominante INTERNAZIONALE ha interesse a destabilizzare uno stato vassallo
      lo fa, PUNTO.

      polizie e giudici eseguono la loro parte, reprimendo chi intralcia il piano, e facendo finta di nulla su chi infrange la legge, se dei "loro", o loro manovalanza - sia esso banchiere,
      trafficante di esseri umani, fancazzista immigrato, percettore di fondi pubblici a sbafo, bosso mafioso, spacciatore, criminale di guerra.
      LEGGE che, spero abbiate a questo punto capito, NON CONTA UN CAZZO,


      un tempo si diceva SFRUTTATI DI TUTTO IL MONDO, UNITEVI.
      era solo uno slogan, ideato e sfruttato ma non implementato sul serio da personaggini che non inviterei a cena,
      nondimeno ha un bel fondo di verita':


      finche' noi penultimi continuiamo a concentrarci sugli ultimi (eseguendo a bacchetta lo script dei "primi")
      facciamo poca strada.

      occorrerebbe soprattutto istruirsi, e coalizzarsi,
      ULTIMI + PENULTIMI
      per portare i TERZULTIMI dalla nostra parte,

      e cercare di fare il culo ai PRIMI
      (vero obiettivo - obiettivo del tipo TUTTO o NIENTE, o ci si riprende sovranita, o siresta schiavi ad libitum, tertium non datur)

      Elimina
    3. DIVIDE ET IMPERA

      Ok. Quindi? Lo accettiamo e ci dividiamo il tozzo di pane da bravi fratellini con gli ultimi? Mi pare che fooooooooorse (sul serio, flebile speranza) qualcosa potremmo almeno cercarla di fare: per esempio alle prossime elezioni votare Borghi e sperare che si riesca a scardinare questo Euro, questa UE e questo immigrazionismo ad cazzum.

      Fare il culo ai primi. Bello, giusto ... li andiamo a cercare io e te i boss della Fed, i bilderberghini, ecc? E poi che gli facciamo visto che siamo pacifisti?


      Ho l’impressione che molti continuino a “ragionare bene” .... ma solo finche’ non restano per strada. Li poi magari scopri che tanto rilassato ed illuminato non lo sei piu’.

      Elimina
  2. credo poco nelle elezioni, frà,
    si passa da una illusione all'altra, da un menopeggio al prestafaccia(daculo) successivo

    si puo fare resistenza, e ce lo siamo gia detto svariati gazzillioni di volte,
    non indebitandosi, tenendo il grano fuori dalle banche, usando contante, metalli, monete complementari, riducendo i consumi, barattando, associandosi

    per adesso abbiamo ancora il lusso di poter scegliere gli strumenti

    l'immigrazione è un problema serio, ma strettamente concatenato con / dipendente da / in retroazione con diverse questioni molto piu pesanti (risorse, moneta, debito, dominio mondiale, diritto internazionale, geopolitica e destabilizzazione, guerra/crimine, declino morale/culturale/testicolare/demografico italiano e occidentale)

    non lo risolvi, il problema dell'immigrazione
    devi salire molto piu su, e mettere in discussione TUTTO

    gli strumenti per far saltare il banco ci sono
    manca "solo" la massa critica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si fratellino ma ... cazzo, alla fine mi dici che 1) le elezioni non servono ad un cazzo 2) gli immigrati poverini sono nostri fratelli .... quindi NON SI FA UN CAZZO!?! A livello di comunita’ intendo, di societa’, di stato e nazione. No, non ci sto. Saranno anche miei fratelli, capisco cosa intendi, non sono un nazista infatti, non voglio sterminare nessuno, ma SE NE STANNO A CASA LORO visto che fra l’altro il 93% NON SCAPPANO DA NESSUNA GUERRA E NESSUNA CARESTIA! Sto buonismo, anche da parte tua, mi fa incazzare. eeeeeh, ma vogliono solo fare dividi et impera, siamo tutti fratelli, bisogna prendersela coi capi.... si, ma intanto il braccio che usano per mettertelo in culo sono ANCHE gli immigrati ad cazzum! Vedi Il Fatto di oggi che pubblica un articolo su “dobbiamo integrarli, poverini poverini .. ci vuole stipendi piu’ bassi! stipendi DI INCLUSIONE!” ... ma come si fa a non vedere la MOSTROSITA’ di tutta sta storia? Come ce lo stanno mettendo definitivamente in culo sotto lo spauracchio del “Se fiati sei un nazistaaaa!” (magari detto dall’ebreo di turno, en passant. che caso: un giorno e’ Saviano, un giorno e’ De Benedetti coi suoi scagnozzi vari, un giorno e’ Moni Ovadia, il giorno dopo e’ Parenzo, poi Lehrner, poi Mieli, poi Mentana, poi Augias, poi qualche ONG foraggiata da Soros, se non lui in person, poi e’ una ONG fondata da Kouchner, poi ....” ECCHECCAZZO!!

      Elimina