Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

mercoledì 23 agosto 2017

OilPrice: BHP cerca di smollare i suoi pozzi shale - WSJ: Fra petrolio a 50 dollari e costi vari lo shale sta cominciando a sembrare un po’ troppo costosetto

Ma i Tylers non erano tutti viva shale, tutti esaltati ogni volta che aumentava il rig count e le produzioni di petrolio da shale, tutti anti-malthusiani, ecc, ecc?

Zero Hedge - More Peak Shale: World's Largest Miner Is Selling Its Shale Assets
(...) BHP Billiton - the world's largest miner - said it was in talks with potential buyers of its U.S. shale assets, purchased during a frenzied $20 billion buying spree in 2011, just as the price of oil peaked.

Ma come? La piu’ grossa compagnia mineraria al mondo, BHP Billiton, sta cercando di uscire dallo shale? Chissa’ perche’. ;D


Cunningham (OilPrice via Zero Hedge) - The Latest Red Flag For U.S. Shale
(...) Now, a new report adds further evidence to the notion that shale is losing its luster in a $50 per barrel market, with producers forgoing shale in favor of older wells.

Ma come, col petrolio sopra i 50 dollari al barile lo shale perde lustro e i produttori cercano di smollarlo e passare al petrolio tradizionale? [perquanto il picco del petrolio tradizionale, negli USA, c’e’ stato ancora negli anni ’70, come peraltro predetto da Marion King Hubbert. Er]

(...) But in just a few weeks’ time, investors are starting to ask major questions about the viability of shale drilling at such a large scale.

Nooo, maddai! "Gli investitori nelle ultime settimane hanno preso a farsi grandi domande su quanto sia veramente fattibile lo shale su vasta scala”? Madonnina, madonnina... sai, su, perche’ farsi domande!


(...) But the newest sign of trouble comes from the Wall Street Journal, which just reported that more oil producers are shunning shale drilling and using their scarce dollars to reinvest in older conventional wells. “As crude prices languish under $50 a barrel, and with increasing costs for land, labor and infrastructure, some shale fracking operations are starting to look expensive,” the WSJ reported.

Naaa! Il WSJ riporta gente che dice che "fra petrolio a 50 dollari e costi vari lo shale sta cominciando [LOL. Er] a sembrare un po’ troppo costosetto”? Ma come?! Non dicevano sino a solo poche settimane fa che era "profittevole anche a 30, a 25 .. sotto i 20!” ... “ora c’e’ stato un progresso tecnologggico, le trivellazioni ora ... e bla, bla, bla ...." 

Ma-chi-l’avrebbe-mai-neanche-lontanamente-sospettato.

;D

4 commenti:

  1. Beh non proprio uscire, magari solo ridurre la quota.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A parte il grafico DELLE COSE PASSATE mi pare che puntino proprio a uscire del tutto. Invece stanno spendendo nel Potash, potassio x agricoltura. ....comunque mi pare significativo di quanto sia profittevole lo shale a 50 usd/barrel

      Elimina
  2. e dire che ce ne sarebbero, di cose da fare/studiare/promuovere/finanziare/lettera o testamento

    tipo questi che fanno sequenziatori DNA/RNA portatili
    https://nanoporetech.com/

    per dire, nel 2015 hanno sequenziato in loco in pochi giorni decine di varianti di ebola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mamma mia ... e leggiti Barnard, gli ultimi post sui chirurghi-AI del futuro (infallibili e velocissimi ... ma solo per i ricchi?)

      Elimina