Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

mercoledì 30 agosto 2017

Il Fatto: Per gli immigrati serve un salario d’ingresso (daj e aride.. poi pero’ glielo alzano ;D) ridotto

Taaak!


No, dico, davvero, ma ci vuole anche il disegnino, la spiegazione? 

In un paese in depressione da un decennio almeno, con disoccupazione a palla, milioni che non hanno i soldi per le medicine, delocalizzazioni, ecc, ecc, che fai? Mi fai arrivare centinaja di migliaja (troppo pochi: ce ne vogliono a milioni!) di immigrati - al 93% manco in fuga da niente, nessuna guerra e nessuna carestia, come certificato persino dall’ONU! Ma chissenefrega e continua indefesso a chiamarli tutti rifugiati e profughi - e poi - caso dei casi! - mi vieni a dire che dobbiamo introdurre stipendi da fame per loro per integrarli?! Ma non hai gia’ massacrato abbastanza il mercato del lavoro in questo paese?! No evidentemente.

Ma sono un branco di criminali! Fatico a non pensare che ci sia un piano deliberato sotto tutta sta storiaccia. Gia’ l’euro e l’austerita’ dell’UE e della BCE, ora 'sti flussi “inarrestabili” (infatti appena vogliono si fermano!) che guardacaso - impongono forme di lavoro ancora piu’ umilianti e sottopagate (se va bene che non te lo fanno pagare a te con le tasse lo stipendio da fame per questi). 



Han voglia i vari Saviano, Moni Ovadia, David Parenzo, Mentana, Lehrner, De Benedetti e i suoi moralizzatori-picchiatori-guru mediatici, Soros, le sue ONG e i suoi compagnucci di merende politici, Kouchner di MSF, Mieli, Augias e compagnia bella (cosa hanno in comune questi signori?) a predicare tutti i santi giorni da TV e giornali che non rubano nessun lavoro perche’ fanno i lavori che noi (disoccupati ed emigrati) non vogliamo piu’ fare, che ci pagheranno anzi ci pagano gia’ le pensioni, che sono una gran ricchezza da sfruttare (si .. ma da parte di chi? Dalla massa degli italiani? Non mi pare) che sono tutti degli angeli belli e simpatici e dalla mentalita’ moderna ed aperta e se dici bah sei uno sporco populista razzista pericoloso non-hai-manco-diritto-di-parlare ... a me pare una perfetta e probabilmente anche DELIBERATA manovra per abbassare ulteriormente i diritti e la qualita’ di vita nel nostro paese. Chi non se ne accorge vive nel mondo delle favole. Magari pensa che lui e il suo posto di lavoro non sara’ toccato, la sua pensione non sara’ toccata, anzi .... e nel mondo delle favole ci restera’ finche' non sara' COSTRETTO a svegliarsi anche lui. E troppo tardi.


2 commenti:

  1. Devo sistemare la casa in montagna, si sa mai che ci sia da levarsi dalle scatole in fretta e furia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, in generale l’idea mi piace ... dipende pero’ anche dagli scenario. In uno scenario post-atomico come anche uno di disordini sociali pesanti, va valutato anche il fatto della difendibilita’ del posto: Sei la da solo con la tua famiglia? Non c’e’ una rete di relazioni sociali locali a cui aggrapparsi? Se le citta’ possono diventare delle fogne pericolosissime ... beh, anche stare sperduti in mezzo ad un bosco ha i suoi rischi ;D

      Che vita difficile.. gioja a tratti e futuro incerto .... :D

      Elimina