Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

giovedì 30 aprile 2015

La retorica del "Nutriamo il mondo" e il silenzio sulla realtà dei "Sicari Economici"

Vittorio Agnoletto (laurea in Medicina e Chirurgia) sarà bruttino (sempre grandemente meglio di una faccia di bronzo spacciatore di fuffa come Renzie e altri tipi come lui) ma dice cose sacrosante e misconosciute dal grande pubblico addormentato ad arte dai media, fra cui queste:
(...) ad esempio la S.Pellegrino - azienda controllata da Nestlè - che sta distribuendo in tutto il mondo 150 milioni di bottigliette con il logo Expo. Ma Nestlé, già sotto accusa dall’OMS per la distribuzione di latte in polvere in Africa, oggi è criticata perché acquista cacao da zone dell’Africa dove nelle piantagioni si giunge ad utilizzare anche lavoro minorile in schiavitù.

La “Carta di Milano”, presentata come l’eredità di Expo, è una grande operazione mediatica, un documento che furbescamente utilizza il linguaggio dei movimenti ma che si limita a dichiarazioni generiche senza indicare le cause e senza chiamare per nome i responsabili della situazione attuale: non una parola sui sussidi che la Commissione Europea regala alle multinazionali europee agroalimentari, permettendo loro una concorrenza sleale verso i produttori locali, né sugli accordi EPA voluti dal WTO e dalla UE che distruggono l’agricoltura africana (poi lamentati che arrivano ondate di migranti in fuga da guerre e fame e vai in tv a fare la faccia contrita a strombazzare un bel "mai più!" dopo l'ennesima ecatombe. Er) , né si cita, per fare un esempio, la Cina come uno dei principali responsabili del land grabbing, né si parla dell’espropriazione del controllo sui semi che i contadini subiscono ad opera delle grandi aziende OGM, né si fanno i nomi di chi privatizza l’acqua: dalla Coca Cola all’Enel che controlla le risorse idriche dalla Patagonia cilena". (...)
tutto sul Fatto Quotidiano.

Che colossale puttanta ipocrita e furbesca lo spottone di "nutriamo il mondo"... evento sponsorizzato da Coca Cola e McDonald, tutto un dire

Forse qualcuno dovrebbe (ri)vedersi questo video, "Confessioni di un Sicario Economico"



da Wiki una brevissima sintesi:
« I sicari dell'economia sono professionisti ben retribuiti che sottraggono migliaia di miliardi di dollari a diversi paesi in tutto il mondo.

Riversano il denaro della Banca Mondiale, dell'Agenzia Statunitense per lo Sviluppo Internazionale (USAID) e di altre organizzazioni "umanitarie" nelle casse di grandi multinazionali e nelle tasche di un pugno di ricche famiglie che detengono il controllo delle risorse naturali del pianeta. I loro metodi comprendono il falso in bilancio, elezioni truccate, tangenti, estorsioni, sesso e omicidio. Il loro è un gioco vecchio quanto il potere, ma che in quest'epoca di globalizzazione ha assunto nuove e terrificanti dimensioni. »
Corrompere pochi politici chiave, semplicemente assassinare quei pochi a schiena dritta che non si fanno corrompere e cercano davvero il bene del proprio paese e della propria gente (in Italia mi viene in mente Enrico Mattei), fare indebitare il paese ... quando questo non ce la fa a ripagare gli interessi dirgli "ok, privatizza questo e quello" (leggi: vendi alle nostre corporations, alle nostre multinazionali), e/o "facci piazzare una nostra base militare nel tuo paese" e/o "mandaci truppe tue a fare il lavoro sporco per noi in questo o quel paese" e/o "svendici le tue risorse (riserve) per una pipa di tabacco" e così via ..

Queste non sono fantasie, paranoie, teorie del complotto.. è la storia del XX secolo e dell'Impero Americano. Solo che a scuola e nelle tv non la raccontano.

Sia chiaro: a me può anche andar bene che il mondo vada così (si fa per dire). Posso anche addirittura ammirare l'abilità degli americani nello stabilire il loro impero, come posso ammirare la capacità dei Romani di 2000 anni fa nello stabilire il loro. La globalizzazione mi può anche stare bene, l'euro mi può anche andare bene ... quello che mi fa veramente incazzare invece è quanta gente non ha semplicemente idea di com'è fatto il mondo in cui vive, e passa beata tutta la sua vita in una realtà parallela fatta di falsità, imbellettamenti, storpiature, ribaltamenti dei fatti e ipocrisie varie.

Presente Matrix? Quel film fa presa perchè racconta, per metafore e in tono avvincente, esattamente come funziona il nostro mondo. Il fatto che la grande maggioranza della gente vive in un mondo virtuale creato dei media non vuol dire che abbia ragione e che la storia sia quella che credono loro (o meglio: quella che gli hanno insegnato a credere, quella che gli hanno suggerito e dato da credere col becchime quotidiano dei media).


Cosa ci voglio fare? Niente, non ci posso fare niente se il mondo va così .. io cerco solo di stabilire dei punti di verità. Almeno, cazzo, essere consapevoli!

Come disse un padre della patria statunitense (prima che tutti i loro ideali fossero stravolti totalmente specialmente un centinaio di anni dopo):
"There are two ways to conquer and enslave a nation. One is by sword. The other is by debt."

Ci sono due modi per conquistare e schiavizzare una nazione. Uno è con la spada. L'altro è col debito.

Qualche delucidazione su produzioni petrolifere, shale, picco del petrolio, ecc..


Forse è il caso che faccia un post per chiarire alcuni concetti base sul petrolio visto che nonostante dipendiamo sostanzialmente da lui da un secolo a questa parte ancora mi pare regni una certa ignoranza. Non che io sia un esperto particolare .. ma rispetto alla media, si, sono un espertone :)

Cominciamo riprendendo il pompinone storico alle compagnie dello shale (e alla bolla finanziaria che l'ha nutrito soprattutto) che ha fatto l'Ambrose Evans-Pritchard che, se ricordo bene, piace tanto su Voci dall'Estero:

mercoledì 29 aprile 2015

Durdens: La migliore democrazia che i soldi possono comprare. Per ogni dollaro speso in lobbying le corporations se ne beccano 760 in ritorno


Fra il 2007 e il 2012, 200 delle corporation più attive d’America hanno spesso, tutte insieme 5,8 miliardi di dollari nel fare lobbying a livello federale e finanziando le campagne elettorali di questo e quel politico e questo e quel partito… ma questi numeri impallidiscono rispetto a quello che hanno ricevuto in cambio: 4,4 Trilioni di dollari in commesse federali e supporto di vario tipo.

Mettendo tutto nel giusto contesto 4,4 trilioni di dollari rappresentano i 2/3 dei 6,5 trilioni di quanto i contribuenti hanno pagato al tesoro federale

Per ogni biglietto da 1 $ dollaro speso in lobbying le Corporation più attive se ne sono beccate 760 $ dal governo

Italia: PIL e Tasse 1980-2015

Come sempre Paolo Cardenà presenta tavole interesanti, oggi questa:


la mia domanda però è semplice: Quale è la causa e quale è l'effetto?

PS: notate che anche in Italia le cose cominciano a prendere una brutta piega verso la metà degli anni '80? Ricorda niente?

PPS: altra cosa, quand'è stato il "divorzio" fra Tesoro e Banca d'Italia? ...

I mercati finanziari ormai controllano tutto. Anche le banche centrali e i governi

Scusate ma dopo anni ed anni a leggere sempre la stessa storia mi sfogo un po' con certi austriaci bigotti e ortodossi sino ad oltre la cecità (se è cecità e non malafede vera e propria). Per esempio, vedi che passano i Tylers:
Zero Hedge - The Financial Markets Now Control Everything
Submitted by Tyler Durden on 04/29/2015
ecco il tipo di articolo che gente come Simoncelli o Carbone (o come si chiamava,Coco?) o Rebuffo non passeranno mai. "I mercati finanziari controllano tutto". Eh no! E' ardua, per gli pseudoaustriaci nostrani far passare per statali e cattivi cattivi i mercati finanziari, le banche e tutto il resto, bisogna prendersela solo con lo stato espiatorio che non produce niente e tutto consuma (detto dai dei trader che campano da una vita di speculazione finanziaria, producendo il nulla assoluto, è tutta da ridere) .. E allora ti faranno un altro post su come le banche centrali ci stanno derubando tutti .. tramite quell'inflazione weimeriana che ancora nessuno ha visto - anzi - e dimenticandosi di raccontarvi come sono nate e chi le ha create queste banche centrali e per quali scopi.. e si dimenticheranno di farvi fare il collegamento mentale fra come questo mondo in mano alle banche centrali sono decenni che arricchisce solo i più ricchi. Poi magari ti dicono anche "follow the money", segui i soldi .. ecco, appunto, follow the money! Chi si è arricchito? Ecco che hai subito la risposta a chi servono queste politiche.

tranquilli, adesso mi bolleranno per statalista, cosa che non sono, ma nelle teste piene solo di fede resta solo la caccia alle streghe quando non si hanno ragioni da opporre.

scusate, ma la puttanata che vi martellano in testa è troppo grossa.. se la prendono mane e sera contro le banche centrali.. ma se lavorassero per lo stato si sarebbe arricchito l'1% dei già ricchi negli ultimi 30 anni? Se le banche centrali lavorano per gli statalisti, si sarebbero arricchiti loro, vi pare? Si, lo so, il politico X ruba 1 milione, qull'altro 300.000 ... sono bruscolini, vi distraggono coi bruscolini! i politici son servi e rubagalline! .. poi mi spieghi quale sarebbe la geniale politica - per un politico - di distruggere le calssi medie? .. Dai! .. Suvvia!

PS1: Nella mia famiglia solo 0,02% circa ha lavorato (e nessuno lavora attualmente) per qualcosa di statale quindi non liquidatemi con un "sarà uno che campa da sanguisuga statale". La mia è solo voglia di dire le cose fuori da una cornice idologica accecante che da troppi anni sento reiterare oltre il imite del fazioso. Manderei in un campo di lavoro quasi tutti i politici e tanti dipendenti pubblici fancazzisti. Eccome!

PS2: si, credo che poi arriverà anche l'inflazione, più o meno iper che sia.

PS3: vedete che non occorre essere oltre i livelli del bigottismo fideisito per essere austriaci: i Tylers per esempio vengono sicuramente da un punto di vista austriaco ma, da persone intelligenti, sono molto aperti alle varie interpretazioni della realtà dei nostri tempi. Quante volte avete visto i sunnominati mostrarvi dei grafici su come l'1% di ricchi è sempre più ricco e lo 0,01% controlla quasi tutto? Mai. E di come l'Italia sia stata colpita e impoverita - anche - dalla globalizzazione? Mai. Anzi, la globalizzazione? Di più secondo loro! Merci che frullano avanti e indietro per tutto il pianeta? Un godimento, il Dio Mercato al lavoro!.. eccetera, i casi di cecità faziosa sono tanti.

PS4: non avendo io una fede a cui aderire e conformarmi e non essendo uno statalista appena ho tempo vi traduco un pajo di pagine da Martenson su come il governo USA trucca le statistiche su praticamente tutto sin dai tempi di Kennedy. Lo sappiamo già che le statistiche sono truccate ma Martenson ha avuto il dono di spiegare nel dettaglio tutti i principali trucchi usati da 50 anni a questa parte.

PS5: chi ha letto un po' di "austriaci" di lingua inglese sa come sono semi-anarchici e contro le guerre, contro gli eserciti, contro le forze di polizia, ecc... quanti post degli "austriaci italici" avete letto, negli ultimi anni, che si scagliavano contro tutto ciò? A me non ne viene in mente nessuno. Sapete perchè? Perchè lo stato è il male assoluto e tutte cose, ma quando si tratta di polizia, beh, vedi che loro la legge e chi la fa rispettare (leggi la loro prioprietà privata) la vogliono, eccome se la vogliono! Il loro ideale, alla fine, scremata la bella retorica e se ci pensi un attimo, è qualcosa tipo .. tipo una bella dittatura fascista sudamericana degli anni '70. .. o magari qualcosa di più apparentemente soft tipo Singapore ... o Panama ...


martedì 28 aprile 2015

Chi comanda negli Stati Uniti?

This is an economic fight, but this is also a political fight. The biggest financial institutions aren’t just big – they wield enormous political power.

Last December, Citibank lobbyists wrote an amendment to Dodd-Frank and persuaded their friends in Washington to attach it to a bill that had to pass or the government would have been shut down. And when there was pushback over the amendment, the CEO of JPMorgan, Jamie Dimon, personally got on the phone with Members of Congress to secure their votes.

How many individuals who are looking for a mortgage or a credit card could make that call? How many small banks could have their lobbyists write an amendment and threaten to shut down the US government if they didn’t get it? None.

Keep in mind that the big banks aren’t trying to make the market more competitive; they just want rules that create more advantages for themselves.

The system is rigged and those who rigged it want to keep it that way.
Senator Elizabeth Warren
"E' uno scontro economico ma anche uno scontro politico. Le più grosse istituzioni finanziarie non sono solamente grandi, esercitano anche un enorme potere politico.

Lo scorso dicembre i lobbisti di CityBank hanno scritto un emendamento alla Legge Dodd-Frank ed hanno persuaso i loro amici a Washington a infilare il loro testo dentro a ad una proposta di legge che doveva passare, pena la chiusura del governo (ricordate le chiusure di uffici a fine anno per mancanza di denari? Er). E quando il loro emendamento è preso a fare avanti e indietro fra Camera e Senato, il CEO della JPMorgan Bank, Jamie Dimon, ha personalmente telefonato ad alcuni membri del Congresso (House + Senate, Er) per assicurarsi che votassero come voleva lui.

Quanti cittadini che sono in cerca di un mutuo o di una carta di credito avrebbero potuto fare una cosa del genere? Quante piccole banche avrebbero potuto avere dei loro lobbisti a scrivere emendamenti e minacciare di far cadere il governo se questo non li approvava? Nessuna.

Ricordate che le Grosse Banche non vogliono rendere il mercato più competitivo, vogliono solo creare delle regole che vadano a loro vantaggio. Il sistema è truccato e quelli che lo truccano vogliono che resti truccato. "
Elisabeth Warren, Senatrice


Questo è un pezzettino di questo post dei Tylers (che riprendono Michael Krieger), intitolato, guarda un po', come lo 0,01% degli ultraricchi (quelli che portano a casa ogni anno mediamente fra i 20 e 40 milioni di dollari, vedi chart sotto, asse verticale) finanzia da solo ben il 42% dei costi delle campagne elettorali americane:
Zero Hedge - Charting American Oligarchy: How The 0.01% Contributes 42% Of All Campaign Cash
Submitted by Tyler Durden on 04/27/2015
che evidenzia come stia aumentando (persino di più) il potere dei "donatori" ultraricchi fra i finanziatori di questo o quel politico. A chi obbedirà poi il politico eletto?

Intanto i ricchi diventano sempre più ricchi e gli ultraricchi diventano sempre schifosamente e pericolosamente potenti:


PS: bella questa immagine ..


... peccato che ritrae solo i servi politici e non i veri e propri oligarchi che stanno a tirare i fili da dietro il palcoscenico politico.

Petrolio e USD/EUR

Un post della rinnegata Anna Ryden (scherzo :) ) sulla correlazione inversa fra dollaro e petrolio mi ha spinto a riguardarmi le chart del cambio euro-dollaro e del petrolio .. che ne dite, se il prezzo del petrolio dovesse risalire sopra quota 60 l'euro potrebbe anche lui risalire - mirabile dictu visto i tempi da default Greco bis e rischio Euroboom - sino ad addirittura 1,15 sul dollaro?

Aggiornamento del 29 sera: Visto che salite in parallelo fra euro/dollaro e petrolio? Ecco la foto alla chart del petrolio dai Tylers:


e l'euro su come non mai da due mesi a questa parte, ha toccato quota 1,12. Prossimamente sino a quasi 1,15? oltre? sino a 1,20? .. assurdo, neh?

lunedì 27 aprile 2015

Il Pianeta Terra è un Sistema Aperto. Adoriamo quindi tutti insieme il Dio Ra

Devo fare un'errata corrige ad una mia affermazione: la Terra NON è un sistema chiuso, in cui entra solo qualche meteorite ognitanto ed esce solo, ognitanto, qualche astronavetta spaziale per perdersi nell'infinito (Voyager I e II per esempio).

Sulla Terra entra una cosa fondamentale, senza la quale neanche esisteremmo: LA LUCE DEL SOLE. E cioè l'ENERGIA. Senza l'energia del Sole non sarebbe che un pianetucolo desolato. Per quanto ne so esiste solo una forma di vita sul pianeta che non usa il ciclo del carbonio e quindi la luce del sole: sono delle specie di conchiglie che vivono nelle grandi profondità delle fosse oceaniche, in presenza di soffioni di acqua vulcanica ricca di minerali.. pare che vivano secondo altre regole. Ma sono la sola forma di vita che non dipende dall'energia del Sole.

A parte il fatto che neanche esisteremmo senza il Sole, se ci pensate un attimo tutte le forme di energia a buon mercato del XX secolo esistono solo grazie all'energia del Sole: il Carbone è legno, quindi albero, quindi foglia e quindi fotosintesi clorofilliana. Il Petrolio non è altro che piccoli organismi viventi morti e precipitati in cimiteri dove poi pressione e tempo li hanno trasformati nella poltiglia nera che ci ha regalato tante gioje (e tante illusioni) nelle ultime 10-12 decadi.

Tutto ciò comunque non cambia niente nel mio ragionamento sulla limitatezza delle risorse. Quando ho fatto questo esempio pensavo ai minerali, agli elementi, tipo Rame, Nickel .. Argento, Oro :) .. per questi che ci sia il sole o no non cambia niente, tot ce ne sono sul pianeta oggi e tot ce ne saranno domani.

PS: Vi informo ufficialmente che ho cambiato la mia fede religiosa: addio Manitù, mi sono convertito al culto del Dio Ra (il Dio del Sole degli antichi egiziani, da non confondersi col Dio ****).



PPS: Quanti mi sanno citare almeno un pajo di famosi logo di multinazionali che si rifanno al simbolo del Dio Ra?

Ok. Un vecchio logo della Chrysler, il logo della Bentley, quello della Harley Davidson .. ma anche quello della RAF, della US Air Force e tanti altri devono tutti qualcosa, direttamente o meno, al disco solare di Ra.

La PBoC sta contemplando un bel QE cinese


Ullallà Ullallà Ullallà
Zero Hedge - China Considers Launching QE; Shanghai Stocks Soar
Submitted by Tyler Durden on 04/27/2015

Nearly two months ago we explained "How Beijing Is Responding To A Soaring Dollar, And Why QE In China Is Now Inevitable" in which we cited Cornerstone who reminded us "that from 2007 to late 2008, U.S. fed funds dropped 500 bp, and then the Fed still needed to do QE? The backdrop for China looks a bit similar. We had a credit bubble, they have a credit bubble. We had a housing bubble, they have a housing/investment bubble. Will China eventually have to go down the same path as the U.S., and the Eurozone? ... The PBoC will first cut rates to 0%, before contemplating QE."

To this we added that "once China, that final quasi-Western nation, proceeds to engage in outright monetization of its debt, then and only then will the terminal phase of the global currency wars start: a phase which will, because global economic growth and that all important lifeblood of a globalized economy - trade - at that point will be zero if not negatve, will see an unprecedented crescendo of money printing by absolutely everyone, before coordinated devaluations mutate into uncoordinated, and when central bank actions morph from "all for one" to "each man for himself."
Be, ad una notizia così i metalli preziosi come minimo devono fare un nuovo record storico .. verso il basso ovviamente ;)

vedi anche: 

Il Grande Bluff - (e come vi avevo preannunciato...) Chinese QE It Better
Di Stefano Bassi, martedì 28 aprile 2015

La Non-Pax Americana. WSJ sulle Foreign Legions

Giusto per essere sicuro di farmi oscurare il sito vi cito queste info prese da quel covo di comunisti che è il Wall Street Journal:


La mappa evidenzia i paesi in cui sono operative le Operazioni Speciali dell'Esercito degli Stati Uniti. Che è? Praticamente (per risparmiare ;) ) mandano piccoli gruppi di addestratori ..
These days, the sun never sets on America’s special-operations forces. Over the past year, they have landed in 81 countries, most of them training local commandos to fight so American troops don’t have to. (...)
Le Forze di Operazione Speciali o Forze Speciali d'Operazione o come preferite, in pratica addestrano commandos locali per far fare a loro quello che le truppe americano possono così risparmiarsi.

Ca c'èst geniàl, n'est pas? Ge- ni- al !
President Barack Obama, as part of his plan to shrink U.S. reliance on traditional warfare, has promised to piece together a web of such alliances from South Asia to the Sahel. Faced with mobile enemies working independently of foreign governments, the U.S. military has scattered small, nimble teams in many places, rather than just maintaining large forces in a few.
Quel comunistaccio di Obbà starebbe così cercando di abbassare la dipendenza dalle guerre del sistema produttivo degli Stati Uniti .. quello che non hanno "esternalizzato" in Asia e dintorni ..

PS: Stupisco che non siano in rosso anche Siria e Libia, per dire ... che siano in rosso Italia, Francia, Germania ecc invece è tutt'un dire.

Comuque queste info sono inattendibili, sono del WSJ.

sabato 25 aprile 2015

70 anni di pace in Italia: baciamoci i gomiti

Festeggiamo la Liberazione, soprattutto la Liberazione dalla Guerra (quella vera a propria, quella mediatica non è mai finita) e rendiamoci conto di quanto siamo stati fortunati a vivere in questo periodo, specie chi è nato 60-70 anni fa e non dovrà probabilmente fare seriamente i conti con l'espansione del debito degli ultimi 40 anni.

PS: come venivano chiamati i partigiani dal potere costituito nazi-fascista? Terroristi? Vi volevo solo far notare come questo termine è assolutamente relativo e in mano a chi ha il potere e i mezzi di comunicazione


.. oggi sono molto più soft, non te lo dicono così chiaramente in faccia

PPS: solo i nazisti hanno compiuto eccidi? Leggetevi questa pagina di Wiki, è molto educativa, dai crimini del contingente italiano in Cina nella guerra contro i Boxer ribelli (!) ..
Durante la ribellione dei Boxer il contingente italiano prese parte, con gli altri contingenti, a stragi, a saccheggi, a incendi di interi abitati, alla decapitazione pubblica di Boxer o presunti tali.

La stessa relazione ufficiale del Ministero per la Guerra non nascondeva, per esempio, che dalla spedizione su Baoding («una delle più gravi rappresaglie compiute dagli alleati sulla popolazione cinese») e dalla conseguente occupazione della banca e la confisca del suo intero deposito, agli italiani toccò, come quota del bottino, la cifra di 26.000 dollari.
(in dollari Morgan e Liberty? Er)
.. ai crimini, fascisti e non, in Libia (l'abbiamo invasa per la prima volta nel 1911) e Corno d'Africa (ricordo una foto di soldati italiani che giocavano a calcio con la testa di etiope ma in rete non l'ho trovata) in Jugoslavia, Grecia e Russia. Poi, per carità, vi ricordo anche questa pagina Wiki.

La Guerra è sempre un distillato di merda pura, indipendentemente da chi la fa... anche se chi resiste al potere dominante ha sempre la mia simpatia e appunto, se resiste vuol dire che ha subito dei sopprusi e sta solo rispondendo ad un'aggressione. Nel caso italiano la mia simpatia è per i partigiani (terroristi) anche se nella mia famiglia Duilio è seppellito in Africa e di Vittorio in Russia non si è mai più saputo nulla... prima di loro un mio bisnonno padovano è crepato sul Carso, insieme ad altri miei parenti forlivesi, lasciando orfane e in miseria le sue figlie .. al di la delle ideologie date in pasto al popolo bue ricordo che le guerre sono sempre funzionali all'arricchimento di poche elite (che controllano direttamente o indirettamente i media), quindi fanculo! Se le combattano loro.

giovedì 23 aprile 2015

Armageddon Finanziaria! (Zib e borsa italiana in pesante ritracciamento)

Dopo più di una settimana di rossi della borsa italiana e a leggere robe come queste
Direi che la chiamata di Bill Gross ha riempito da ieri i Forum e le TV di mezzo mondo..... e l'effetto oggi è stato più importante di ieri.

Adesso siamo ad una figura e mezza di correzione dai massimi.... di venerdì 17...

Direi di segnarcela bene questa data, quando i gestori dei maggiori Fondi Obbligazionari si sbilanciano pubblicamente, sono già in trincea a sparare le prime raffiche.

Il Timing per loro non si misura in ore o giorni, come per i modesti trader, ma almeno in settimane o anche mesi (solo qualche mese, intendiamoci).

Certo che gli effetti, visto dove siamo arrivati, qui sono spiegati bene:

So Gross may well be right.

If he is, and German bonds suffer the kind of collapse that would echo how the pound performed in 1992, investors will find themselves in the midst of a financial Armageddon that could make the Great Crash of 1929 look like a walk in the park.

Ricordo che la parte finale della frase, era risuonata identica su Bloomberg, per bocca di un avveduto big player azionario prima del crollo del 2007/2008 ed è ben custodita nei nostri archivi ..... ma in quel momento sembrava una esagerazione....nessuno pensava che gli indici potessero avvitarsi ben oltre i minimi post- bolla del 2000.

Poi sappiamo come sono andate le cose.... ed il 666 di Sp500 è rimasto scolpito a ricordarcelo......

Meditate, gente, meditate.
.. te lo domandi: ma sarò anch'io parte del tanto famoso Parco Buoi, che mi sono messo a scommettere nell'azionario proprio ora?

Io sono metà sull'Italiano e metà sui miners USA, neanche per sbaglio che mi compro delle Facebook, Google, Apple e simili o grosse multinazionali, però ...

Credo che sarà meglio tenere metà dei soldi del trading in cash, dollari ed euro, appena posso, liberarmi di metà delle azioni che ho e usare solo metà del denaro per scommettere e il resto di riserva.

E coi proventi, se ci sono, prendere metalli fisici e/o altri asset reali.

Ho pochi dubbi che un' Armageddon finanziaria sia nelle carte, quindi ... uomo avvisato ...

Il fatto che (sempre da Cobraf/Zibordi) ..
Padoan ha dichiarato che occorre che gli italiani rischino di più nei loro investimenti finanziari

"l'Italia ha bisogno di più propensione al rischio" sfruttando la decrescente pressione sui bilanci delle banche e le politiche accomodanti della Bce. "Il forte flusso di risorse indirizzate all'industria e al risparmio gestito è indicativo" dei cambiamenti economici in atto, ha proseguito il ministro, sottolineando che vi è una "rivisitazione dei criteri di investimento". Serve che i risparmiatori acquisiscano "la conoscenza dei mercati finanziari", aumentando..."
.. da proprio l'idea del Parco Buoi. No?

PS: la gold/silver ratio, il rapporto prezzo oro / prezzo argento è di nuovo sui 75 (ci vogliono 75 once d'argento per comprarne una d'oro, idealmente, prezzi reali, IVA e spedizioni non conteggiati).

PPS: su Cobraf sono divertenti, ma non so quanto scherzino o no con le cabale, le coincidenze .. mi sa che a fare trading dopo un po' si cominciano a vedere schemi invisibili ovunque.. pure troppi! :)

Jesse: la prossima mossa ci dirà che tendenza prenderanno i metalli

Da Jesse:
Gold and silver took a hit around 10 AM New York time and never really recovered.
There is a minor option expiration next Monday.
The next move will show us the trend, or trend change.
Have a pleasant evening.
cioè, prima che qualcuno fraintenda, immagino che Jesse intenda dire la prossima mossa di breve, tipo tornare a 1150 o no per l'oro, mosse di breve insomma, non storiche. Vedere le sue mitiche chart:

Troppi debiti: O li Paghi o dai Default o li Svaluti

Allora, per decenni i livelli di credito (debito) nel mondo occidentale sono saliti a ritmo quasi esattamente esponenziale .. nel libro di Martenson lui stesso ripete allucinato e affascinato come il grafico dell'espansione del debito (credito) si può approssimare ad una curva esponenziale come nessun altra cosa che ha studiato in natura e che pure aveva un andamento esponenziale.

Questa legge esponenziale è dettata dalla natura stessa del denaro (debito) da quando sono stati recisi i legami con un asset reale come l'oro. Il denaro viene creato come debito, viene, come dice Martenson, non solo "created out of thin air", creato dal nulla, ma "loaned to existance" creato come un prestito, prestito che pretende di essere ripagato con gli interessi. Per questo l'intero sistema richiede - è matematica e la matematica non è un'opinione anche se tanti credono di si - che l'economia cresca all'infinito, a ritmi tali da poter ripagare i debiti e gli interessi.

Peccato che in un sistema chiuso come il pianeta Terra una crescita infinita non sia possibile per definizione (e se potessimo viaggiare ovunque e senza problemi nell'universo forse scopriremmo che non è infinito neanche lui. Come diceva Einstein "Solo due cose sono infinite, la stupidità umana e l'universo .. ma sul secondo ho ancora dei dubbi") e quindi un qualche tipo di patatrack finale è certo, è scritto nel "genoma" del sistema monetario in cui viviamo.

Come abbiamo visto e rivisto (nei siti "austriaci", italiani soprattutto, però, questo non ho l'ho MAI letto .. e la cosa credo che dovrebbe farvi pensare) l'1% di ipericchi si è arricchito negli ultimi decenni e lo 0,01% degli iperricchi si è arricchito da far schifo negli ultimi decenni. A fronte di ciò le classi medie invece hanno perso, e di parecchio spesso, il loro potere d'acquisto (se non direttamente il lavoro .. andato in Romania o in Cina grazie alla globalizzazione .. altra cosa di cui non sentite parlare MAI nei siti "austriaci", soprattutto quelli italiani).

Quindi ci troviamo in questi anni in un occidente affogato di debiti (a anche nel resto del mondo hanno imparato presto questa bella pratica)... debiti che sono ben lungi dall'essere solo quelli statali.

Come si gestisce un debito? Come dice, ancora, Martenson, i casi sono 3:

1) lo paghi

2) fallisci, non lo paghi o lo paghi solo in parte (default, haircut)

3) lo svaluti

l'opzione 1) è stata attuabile per alcuni decenni grazie alla disponibilità di energia a basso costo e aumento della popolazione mondiale in un mondo ancora pieno di risorse relativamente facili da sfruttare... ma diventa sempre più inattuabile, specie se hai una popolazione sempre più vecchia, sempre più indebitata e sempre più disoccupata (vedere al capitolo, MAI trattato dagli "austriaci", della globalizzazione).

l'opzione 2) è troppo terribile, piena di incognite e rischi e certezza di mazzate violente anche lei (vedi al capitolo Grecia). Senza contare che è molto poco popolare e quindi i politici la schifano per tema di non essere rieletti.

resta l'opzione 3), svalutare. Per quanto possano inalberarsi "gli austriaci" non è che siano rimaste tante altre opzioni. Questa pare essere la più indolore, la meno tragica. Ma anche quella che fotte di più il risparmiatore in valute fiat. Comuque sia la muraglia ci sta davanti e non certo per colpa esclusiva degli stati e dei dipendenti statali, come piace raccontare agli "austriaci". Ricordo solo che il 90% del denaro (fiat) è creato dalle banche - private - grazie al sistema della riserva frazionaria (altra cosa di cui non si sente parlare relativamente MAI nei siti "austriaci" italiani, dove la creazione di denaro è spacciata sempre e solo come funzionale al debito degli stati cattivicattivi). Ricordo solo che il debito è lo strumento principe proprio delle banche - private - per far soldi (debito/credito e interessi). Ricordo solo che le banche gli interessi li riscuotono mentre gli stati (cioè chi paga le tasse) li pagano. E ricordo che questo sistema - giustamente biasimato ed erroneamente o in malafede etichettato quotidianamente dagli "austriaci" come statale - è quello che ha dato tutto ai superricchi e ai globalizzati ed ha azzoppato le classi medie decennio dopo decennio.

I dipendenti statali - che troppo spesso capita anche a me di voler scotennare, sia chiaro - sono quell'1% di iperricchi che hanno goduto più di tutti di questo sistema? Non mi pare.

E allora, che favole ci vogliamo raccontare? Ma 'sti "austriaci" italiani .. ci sono o ci fanno?!

PS: non so se l'avete notato ... come ti giri giri c'è una pubblicità. Compra questo, compra quell'altro. Se non hai l'iPhone ultimo modello sei uno sfigato, se non hai il vestito firmato sei un pezzente, se non hai una bella macchinona tedesca sei un perdente ... a momenti scappa fuori anche uno dal cesso mentre caghi per venderti qualcosa. Più che cittadini siamo consumatori. E chi ce la vende tutta questa roba? lo stato? Provate a mettervi davanti alla tv durante uno "stacco" pubblicitario (ormai saranno 1/3 delle trasmissioni) e segnatevi tutti i prodotti reclamizzati e poi cercate di ricostruire chi è che li produce e ve li "propone". Sarà edificante. E in un mondo in cui siamo permeati dalla pubblicità .. magari pur di comprare si fanno debiti. Come pensate che sia andata in Grecia? Prestiti facili .. troppo. E i subprime? Idem. Ora, questa SuperMegaBolla dei DebitI mondiali, a chi ha fatto gioco? Solo agli stati spendaccioni spendaccioni? A me pare che questa Iperbolla sia stata funzionale a tutto il sistema delle multinazionali (le colossali banche Too Big To Fail ne sono un sottoinsieme e spesso intrecciate come azioniste e/o prestatrici di denaro). Tutto il sistema consumistico ragiona negli stessi termini della moneta fiat.. deve crescere, crescere, crescere ... indebitarsi se necessario, indebitarsi, indebitarsi ancora .. compra oggi e paga domani! ... ancora convinti che la moneta fiat sia funzionale all'arricchimento del dipendente statale?

La cosa più tragicomica di questo sistema è che le multinazionali hanno portato il lavoro sempre più dove costava un decimo, dall'altra parte del mondo ... così facendo però si sono trovate coi loro paesi d'origine pieni di disoccupati, disoccupati che non avevano più i soldi per comprare i loro prodotti o ne avevano per comprarne solo pochi... se non facendo debiti. E qui arriva lo stato (cattivo cattivo e socialist-comunista!), penso agli USA, con le "tessere del pane" a decine di milioni di americani ... guarda un po', questa cosa tiene un po' a galla i consumi di prodotti delle suddette multinazionali nel vecchio "ricco" occidente ... ed evita rivoluzioni anche ... che però lo stato si prepara a fronteggiare con forze di polizia sempre più militarizzate ed equipaggiate di armi pesanti ..

PPS: Oggi su ZH riprendevano un post "austriaco" di uno che se vai a cercare non ha un sito ma solo una pagina su LinkedIn (?!) e per quello che ho cercato pare lavori per un'agenzia di marketing (!?) ... e nel suo post presenta tavole del McKinsey Global Institute (una multinazionale di servizi alle multinazionali!). No, vi prego, cliccate QUI e vedetevi la mainpage di questa McKinsey: GROWTH, CRESCITA, a caratteri cubitali. L'assioma, la verità rivelata, il dogma indiscutibile di questo sistema: C'HAI DA CRESCE! Cresci, cresci cresci! .. consuma, consuma, consuma! .. la CRESCITA, questa chimera, questa utopia con cui ci hanno educati, imprintati quasi, sin dal latte nel biberon ... ... ... conditio sine qua non del RIPAGAMENTO DEI DEBITI... la CRESCITA INFINITA, cosa IMPOSSIBILE per definizione.

PPPS: un bellissimo "racconto in miniatura" di quello che sta succedendo nel mondo in questi decenni è la storia delle piccole isole Nauru fatto da Jacopo Simonetta su Effetto Risorse.

mercoledì 22 aprile 2015

Mappe dell'Ucraina. Invasa dai russi ... o dagli americani?

Questa me l'ero persa


.. cioè, l'Ucraina, come tanti altri stati in giro per il mondo, è nata più per volontà geopolitiche che per una relativa uniformità di tradizioni, facce, lingue e costumi. Tutta la zona a maggioranza russa / russofona in azzurrino fu annessa all'Ucraina da Lenin nel 1922. La zona più mitteleuropea di Lviv (come la chiamano in Italiano?) da Stalin al crollo del Terzo Reich. La Crimea addirittura dopo, da Kruschòf... quindi è stata Ucraina solo pochi decenni.

Tante altre mappe istruttive le trovate da Pater Tenebrarum (mei cojoni!), fra cui questa:


Più è blu e più li la gente è a maggioranza madrelingua russa. Le percentuali di uso della lingua russa però sono maggiori e nella metà azzurrino-violetta della mappa precedente (ma non solo) il russo è lingua principale.

La Russia ha invaso la Crimea? La Russia ha invaso l'est dell'Ucraina? mah!

Saudi & Shale

Arthur Berman di OilPice.org (ripreso dai soliti Durdens) dice che
Saudi Arabia is not trying to crush U.S. shale plays. Its oil-price war is with the investment banks and the stupid money they directed to fund the plays. It is also with the zero-interest rate economic conditions that made this possible.
L'Arabia Saudita non sta cercando di schiacchiare lo shale USA. No, la ua guerra del prezzo del petrolio è contro le banche d'investimento e del loro stupido denaro diretto a finanziare quei pozzi. E anche contro la politica ZIRP-NIRP (Tassi d'Interesse a Zero o Negativi) che ha reso possibile tutto ciò.
Saudi Arabia intends to keep oil prices low for as long as possible. Its oil production increased to 10.3 million barrels per day in March 2015. That is 700,000 barrels per day more than in December 2014 and the highest level since the Joint Organizations Data Initiative began compiling production data in 2002 (Figure 1 below). And Saudi Arabia’s rig count has never been higher.

I Sauditi spererebbero di tenere i prezzi bassi il più a lungo possibile e a questo pro hanno spinto a marzo la produzione a livelli mai visti prima, 10,3 milioni di barili al giorno, 700.000 in più che a dicembre 2014.

il post è lungo .. interessante questo grafico


.. il più lungo periodo di tassi bassi, bassissimi della Fed è corrisposto al più lungo periodo di prezzi alti per il petrolio. Non so se correlazione in questo caso voglia dire anche rapporto di causa-effetto... voi che dite, se così fosse, quale è la causa e quale l'effetto?

QUI tutto il post ripreso daiDurdens ... intanto però, su Bloomberg si impara che
Bloomberg - Oil Companies Are Getting a Second Chance in the Bond Market
by Sridhar Natarajan, Cordell Eddings and Asjylyn Loder - April 22, 2015

Energy companies desperate to head off a potential funding squeeze are getting a second chance in the bond market, allowing them to keep drilling as they seek to weather the oil-price slump.

(...) The firms are getting a lifeline as banks shrink credit lines that are tied to the value of oil reserves. They’ve been able to pile on new debt because their existing obligations -- most of which were issued at the height of the shale boom -- exclude borrowing restrictions typically demanded by junk-bond investors. Those debtholders are now being punished because the new creditors are getting a stronger claim on assets.

“It’s kind of the last bullet in the chamber for a lot of these companies in the most precarious situation,” (...)
Le compagnie dello shale stanno emettendo, se capisco bene, altro debito, altri bond propri visto che il sistema bancario è li li per tagliare tutto dato che le banche valutano quanto dare o non dare in base anche al valore - attualizzato - degli asset della company X piuttoso che della company Y. Così capita che chi aveva vecchi bond delle compagnie dello shale si trova ad essere ora, magie della finanza, in fondo alla fila dei possibili "esattori" degli asset della compagnia se questa dovesse fallire visto che gli ultimi bond che stanno emettendo danno priorità agli ultimi acquirenti. "Pare che sia l'ultima pallottola che hanno in canna.."

martedì 21 aprile 2015

Giochini mediatici e un pajo di cosucce banali da meditare

Sempre i soliti giochini mediatici da 4 soldi (che danno però sempre i loro porci effetti .. ve ne segnalo uno del Sole ma sono sicuro che anche tutti gli altri giornaletti mainstrea, tutti all'unisono più o meno, con toni più o meno squallidi, fanno lo stesso gioco .. solo che Repubblica, per esempio, mi rifiuto quasi sempre anche solo di aprirla):
S24O - La Scozia pronta a invadere i Comuni. Svelato il programma dei nazionalisti
dal nostro corrispondente Leonardo Maisano - 21 aprile 2015

(...) da Lowlands e Highlands caleranno su Westminster batterie di deputati scozzesi, guidati da una donna esile solo d'aspetto. (...)
Si, con le faccie dipinte di blu, le mazze ferrate e le spade ... maddai! Ma non si saranno visti troppi film fantasy 'sti qua?

Chi non la pensa come il mainstream allineato, come i favoleggiati "moderati", sono barbari, invasori .. orde pronte, linguisticamente, a invaderci quasi al livello di IS ... ah, già, è il giornale delle multinazionali di origine italiana, ogni critica alla moneta unica e a Bruxelles, ogni indipendentismo è Il Male. ..

Io resto sempre basito. Qui almeno sono stati "rispettosi", ricordo quando il Sole fece un titolone sui 5 stelle, vincenti in Sicilia mi pare, tipo "La carica dei PEONES" .. devo avegli fatto una foto all'epoca e un post sul vecchio blogspot ..

E vabbè. .. un pajo di altre cosucce su cui pensare:
"se Bruxelles non è in grado di salvare la più piccola delle economie europee, figuriamoci che cosa accadrebbe con l’Italia o con Madrid".
Questa è di un autore del Sole, segno che, stranamente e non nei titoloni in evidenza di solito, qualche ragionamento serio arriva ad essere pubblicato anche li, per fortuna. Jeri ho letto addirittura un articolo in evidenza in cui l'autore alla fine si chiedeva se "never fight the central bank" fosse cosa giusta, pensa te, se le banche centrali non siano diventate troppo degli oracoli al posto dell'economia reale..

L'altro gg invece su ZH raccontavano come i leader di ISIS sarebbe tutti ex dell'esercito di Saddam, dichiarati disoccupati dopo l'invasione USA (e anche ITA) .. nei commenti si sprecavano riferimenti a come ISIS sarebbe una creazione della CIA/Mossad. Un commento faceva tipo così:
"Ma se lo stato islamico è così pregno di fondamentalismo, sta impestando la Siria, il nord dell'Iraq, la Libia, lo Yemen e chi più ne ha più ne metta.. com'è che agli israeliani non hanno neanche sparato una bombetta puzzolente, non gli hanno neanche fatto una scoreggia in faccia? Sono dappertutto tutto intorno e neanche una raffica a salve contro gli ebrei? E invece continuano a scannarsi soprattuto con altri musulmani .."
Già, perchè a noi, razzisti, fanno impressioni le dacapitazioni di qualche cristiano, ma i morti ammazzati da parte di ISIS sono per la gran parte altri musulmani. ..

Intanto in Grecia i "comunisti" hanno messo le mani anche sui bilanci comunali pur di ripagare gli interessi all'IMF (rubare ai ricchi per dare ai poveri, eh?!). Vedi sempre da Cardenà una versione in italiano dei fatti.

In Ucraina invece pare che ci siano dei "turisti dell'assassinio", degli europei che vanno li per provare l'ebrezza di seccare una donna, un passante o persino un bambino con le loro nuove costossissime armi (!!!) ... leggi tutto da Messora
ByoBlu - Cecchini tedeschi in Ucraina per giocare al Safari
Pubblicato 20 aprile 2015 - Da Claudio Messora
Racapricciante. Si, ricchi pezzi di merda tedeschi, svedesi, ecc, che, ansiosi di provare le loro armi nuove, pare vadano in Ucraina per divertirsi ad assassinare qualche civile, a fare i cecchini ... sai che brivido, invece che sparare ad una sagoma di cartone! Eh!

"Combattono" dal lato giusto però, eh! Dal lato dei golpisti filo-USA, filo-nazisti, filo-UE .. i buoni insomma ..

News non degna dei tg e dei giornali. No, non credo che la sentirete. Quindi non è successo, son tutte fantasie malate dei blogger "complottisti".

La SuperMegaBolla di OGNI forma di debito .. cui prodest ?

Su Scenari Economici GPG tira fuori un grafico che mi sa tanto di aver passato anche su questi schermi mesi fa ed un'altro pajo che invece vi posto ora, questi:


Questo grafico mostra come negli ultimi 100 anni - dal 1913, anno di fondazione di una Fed strenuamente voluta dall'elite bancaria privata americana per farsi parare il culo durante eventi di panico dovuti alle loro speculazioni esagerate - i redditi dell'1% più ricco degli americani sono cresciuti e non di poco. A paragone i redditi reali dei poveri cristi della classe media stagniano da decenni ..


mi pare ovvio che gli ultimi 30 anni sono stati una benedizione per i poveri milionari e soprattutto per i poveri miliardari.

Quello che mi colpisce è come i redditi dell'1% più ricco (e ancor di più, se andassimo a zoomare, dello 0,01% più ricco) hanno preso a schizzare negli anni '80.

Mi colpisce perchè mi fa venire in mente un grafico che ho visto l'altro giorno nel libro di Chris Martenson nel suo capito sul debito, il capitolo dedicato all'esplosione di OGNI forma di debito - mutui ipotecari, prestiti per comprarsi un'auto nuova, prestiti per gli studi, debito al consumo, debito delle aziende, debito delle corporations quotate E debito pubblico - negli Stati Uniti .. proprio a partire dai primi anni '80 (a pagina 72 di The Crash Course).

Non ho trovato in rete il suo grafico ma questo è praticamente lo stesso, l'andamento storico del rapporto DebitI / PIL:


Curioso, vi pare? Proprio quando ha cominciato a gonfiarsi la Bolla delle Bolle, quella di TUTTE le forme di Debito (inclusi, si, anche quelli statali, ma ben lungi dall'essere questi il solo problema), l'1% ha preso ad arricchirsi sempre di più.

Allora, a chi avrà fatto comodo il gonfiarsi pluridecennale della SuperMegaBolla dei DebitI, quella che ora è la vera bomba termonucleare finanziaria del mondo "ricco" ?

PS: davvero il libro di Martenson lo consiglio a tutti quelli che parlano, anche male, l'inglese, è scritto benissimo, va giù liscio, ed è un condensato di tutti i fatti più importanti che stanno segnando questi decenni.

PPS: a pagina 91 del libro di Martenson (che è del 2010) si legge che secondo i suoi calcoli (Chris è uno scienziato prima ancora che un ex-vicepresidente di una company della lista Fortune 300. I suoi calcoli si basano sullo studio matematico di tante altre bolle storiche, come si sono evolute e in che tempi, dall'inizio alla fine), se si prendono i primi anni '80 come inizio della SuperMegaBolla dei DebitI, il suo "sboom" totale, la fine dello sgonfiamento, si dovrebbe raggiungere nel 2025, con un errore di 4 anni, fra 2021 e 2029 quindi ...

PPPS: A tutti i pensionati - magari da decenni e col retributivo! - che sboroneggiano di come la loro generazione era più brava, tosta, seria, lavoratrice, ecc. ricordate questo :


perchè anche se la SuperMegaBolla ha fatto soprattutto il gioco del SuperRicchi - e magari continuerà a farlo anche nella fase di sgonfiamento, che forse è anche peggio, mentre le sassate nei denti se le continueranno a prendere sempre di più soprattutto le classi medie - un po' tutti abbiamo goduto di essa negli ultimi decenni ... e più di tutti loro, direi, visto che noi di mezz'età una pensione più che ridicola non l'avremo probabilmente mai

PPPPS Non so se s'è capito che l'articolo fa riferimento alla situazione debitizia generale negli States ma in tutto il mondo occidentale (sarebbe meglio dire "a più vecchia ricchezza, ci mettiamo dentro anche il Giappone) siamo messi più o meno nello stesso modo, Europa e Italia compresi ovviamente!

domenica 19 aprile 2015

Acquisti d'Oro dei cittadini americani: 85% giojelleria negli ultimi 15 anni

Secondo questo post di Steve St.Angelo ecco che oro hanno comprato i cittadini staunitensi negli ultimi 15 anni:


Prima della "crisi", fra 1999 e 2007, bel il 93% si tutto l'oro comprato dagli americani è stato sotto forma di giojelleria, all'epoca ricolmente a buon prezzo. Solo un 7% invece è stato bullion.

Le cose sono "migliorate" con la crisi ma si resta a livelli ricoli di bullion rispetto a giojelli .. il che la dice lunga su quanto (non) mainstream sia l'idea dell'oro come riserva di valore, vera moneta, ecc.. negli ultimi 7 anni solo un 35% dell'oro venduto negli States è stato sotto forma di monete/lingotti.

Una tavola periodica degli elementi in via di esaurimento

Su Effetto Risorse un articolo sugli elementi della tavola periodica più a rischio esaurimento. Riporto un grafico, l'articolo leggetelo QUI.



Quelli col pallino più in alto hanno più vulnerabilità della catena di rifornimento, di offerta. Il Supply Risk (long term) più alto direi che è per i metalli più a destra. Ag (argento) e Au (oro) sono in verde qui sopra, Platino e platinoidi in rosa... quindi il Rischio Rifornimento più alto, di lungo termine, mi pare sia per In (Indio), Ti (Titanio .. o Tl, Tantalio? non leggo bene, direi il secondo), Ag (indovina), As (Arsenico), Sb (Antimonio) ..

Qui sotto la tavola periodica degli elementi, per consultazione.



Per chi volesse approfondire (oltre a me):

National Accademy of Sciences of the United States of America - Criticality of metals and metalloids
By T. E. Graedela, E. M. Harpera, N. T. Nassara, Philip Nussa, and Barbara K. Recka - Gennajo 2015

Co.Exist - A Periodic Table Of Elements That The World Is Running Out Of
By Jessica Leber, Aprile 2015

sabato 18 aprile 2015

Total Appecorament

L'Italia si conferma più democristiana e fedelissima servitrice che mai (nei secoli fedele?)


una vera girandola di prevedibili tristezze

1) "Garantire la sicurezza in Europa" .. tipo obbedire e prendersi noi l'eventuale rabbia russa per le continue provocazioni americane, l'ultima lo sbarco in Ucraina dei primi soldati USA (ufficiali almeno) :


vedi tutte le foto da quei sovversivi dei Tylers. Naaa, non è un'invasione, sono li per ajutare (come in Corea, Vietnam, Somalia, Afghanistan, Iraq, Libia ...) .. come sono buoni ed altruisti ..

2) Cooperazione contro ISIS. Traduzione: comandate e cerchermo di fare quello che possiamo (anche se si è appena visto che sono 4 gatti quelli di ISIS, almeno in Libia, e non ho dubbi che se interverremo su quel fronte, in qualsiasi modo, sarà per bel altri scopi, non nostri)

3) TTIP: Ancora, mi presento a cul busone, fate tutto quello che volete e noi firmiamo .. appoggiamo cioè, visto che della firma italiana mi sa che non c'è nessun bisogno visto che ne decideranno i termini pochi burocrati e politici mainstream di Bruxelles.

APPECORAMENTO TOTALE

Qui il video dell'incontro:
Zero Hedge - President Obama And Italian PM Renzi Explain How "The Crisis Has Passed" - Live Feed
Submitted by Tyler Durden on 04/17/2015
Il Renzie Show ha portato buonumore e risate anche in USA. Ospite d'onore Obbà De Mmericà, hanno cantato la vecchia canzone: "La crisi è passata". Peccato che abbiano tagliato la scena iniziale in cui R. lucidava le scarpe a O.

Maloney: Lion & Bull silver bullion/numismatic coins

Rufus mi segnala queste nuova uscita metallica del mitico Mike Maloney (confesso, ricevo la newsletter di Mike ma questa me l'ero dormita) :



La moneta è una celebrazione degli Stateri (o Statere se preferite) di Lidia (Turchia), la prima moneta coniata dalla razza umana qualche secolo prima di Cristo, monete che Mike evidentemente conosce bene e apprezza molto :)

La cosa che aggiunge interesse è che Mike dice nel video che queste monete saranno disponibili (available) per solo 90 giorni e poi mai più (e se gliene restano che fa? le vende solo ai numismatici?). Va beh che di monete a tiratura limitata, anche bullion, ormai ne esistono a vagonate, però queste pajono proprio belle e Mike Pel Di Carota Maloney è un mito :)

Ricordo qui anche le bellissime Pegasus



Durdens: Il Collasso del Petrodollaro. Gli esportatori di petrolio stanno scaricando asset in USD a ritmi record



Come ottenere l'IVA al 10% dalle Dogane sull'argento numismatico comprato da fuori UE


Riporto sul nuovo sito questo vecchio ed utile post (disclaimer: è del 2011, potrebbero essere intercorsi cambiamenti) che vi spiega come ottenere l'IVA al 10% invece che al 21-22-23-quel che è ora % se le monete che importate da fuori UE hanno una qualche valenza collezionistica e numismatica.

Adempimenti tributari per privati con residenza italiana nei riguardi dell'investimento in metalli preziosi


QUESTO E' UNO DEI POSTONI FONDAMENTALI.

Non ricordo, ora, se l'ho già riportato su questo sito ma ecco un post interessantissimo sulla tassazione dei metalli preziosi in Italia (il post originale è del 2013 e lo trovate QUI).

Disclaimer: nel frattempo potrebbero essere intercorse modifiche al quadro legislativo.

venerdì 17 aprile 2015

"Teorici della cospirazione" e bloggers paragonati ad ISIS durante un'audizione al Congresso degli Stati Uniti

Zero Hedge - Conspiracy Theorists, Bloggers Compared To ISIS During Congressional Hearing
Submitted by Tyler Durden on 04/16/2015

Come ha detto il linguista Noam Chomsky (che a chi è capitato di leggere Internazionale è sicuramente noto. Er): “The idea that there should be a network reaching people, which does not repeat the US propaganda system, is intolerable” to the US establishment. L'idea che possa esistere un network che arriva alla gente e che non ripete la propaganda USA, è intollerabile per l'establishment degli Stati Uniti.

Et voilà. Ecco che sono un terrorista anch'io. Da brivido. Ma infatti, chi me lo fa fare di farmi solo dei nemici pericolosi? .. mi sa che è meglio se cancello tutti i post che non se la prendono solo coi politici e le tasse, robina tutto sommato accettata, e se la prendono coi poteri veri. Parliamo solo di monetine e di come c'è bisogno di più liberismo e meno stato, che ai poteri veri casca a fagiuolo.

PS: Se la prendono in particolare con RT, ma nessuno si senta escluso. Certo sarebbe tutta da ridere che in un sistema dominato dall'informazione ufficiale una piccola voce contraria sia tutto sto pericolo .. se la gente attivasse il cervello e si rendesse conto di come stanno - ovviamente - le cose.

Putin ammazza un altro giornalista! ...

Sul Fatto



Gino: "ecco, Putin ne ha ammazzato un altro.."

Pino: " ma no, guarda che questo era filorusso, l'avranno ammazzato quelli della CIA o i loro amici, il governo golpista filoUSA che c'è ora, o qualche nazista (bravo ragazzo) del battaglione d'Azov .."

Gino: "bisognerebbe che qualcuno gliela facesse vedere a quel Putin di merda! .."

Pino: "non hai capito, era un filorusso"

Gino: "maledetto dittatore, lui fa così, li ammazza quelli che protestano, bisognerebbe bombardarli quei russi! .. dicevi?"

Pino: "no, niente .. ciao"


PS: tranquilli che la Botteri non la ritirerà fuori tutte le volte nei prossimi anni, come fanno - giustamente - sulla Politkosvkaja. Questo (questi) morti ammazzati dopodomani non se li ricorderà nessuno .. non te li faranno ricordare più ...

PPS: ummmm.. se l'UE si espandesse anche in Ucraina sarebbero 40 milioni di nuovi potenziali operai a 100-200 euro al mese .... mmmm....

giovedì 16 aprile 2015

Putin = cattivo, Putin = minaccia, Putin = invasore (un po' come ISIS, Saddam, Gheddafi, Assad....)

Mi sono appean visto il servizio di Mentana su Putin intervistato ... di Putin che diceva non ho capito niente, però ho notato molto bene le immagini: 3/4 del servizio, sull'esercito russo che sfilava minaccioso (sulla piazza rossa) ... vedi come ci fottono il cervello? Basta poco. Nella testa di uno che resta? che i russi hanno un esercito minaccioso.

Che dal crollo del muro di Berlino gli americani si sono espansi in Polonia, Estonia, nei Balcani, sul Caucaso, nelle steppe asiatiche (hanno basi ora persino in Kazakhstan a quanto pare, oltre che in Pakistan, Afghanistan, Tagikistan, ecc.), e che sono da ben prima in Corea del Sud, Giappone ... che da 20-30 anni chi, semmai, sta aggredendo la sfera di influenza storica avversaria sono gli americani, silenzio, non se ne parla neanche per sbaglio. La cosa è talmente grossa, talmente sotto gli occhi di tutti (e taciuta, obliata) che non si vede. Se di una cosa non si parla intv non è mai successa.

Che in Ucraina hanno tramato per anni se non decenni per destabilizzare il potere filorusso, che hanno organizzato "rivoluzioni" colorate, che hanno di pratica fatto un golpe spacciandolo per cosa democratica, che gli americani passino armi e denari ai filo-nato, e siano stati loro, di fatto, a gettare anche questo paese in una guerra civile, ecc.. tutti dettagli evidentemente, non degni di essere narrati. No, quello che devi pensare è solo Putin = Cattivo, Putin = Aggressione Militare.

E funziona, è tragico come basta poco a impecorare la gente dove vuoi.

Tanti anni fa ormai, stavo con una ragazza che stava per finire una scuola di giornalismo in Rue du Louvre (poi è finita anche a leggere le news al mattino su France 2) ... la pensava come me, sapeva quello che sapevo io, e me lo raccontò benissimo lei come le notizie non esistono, le notizie si creano.

Il 95% della comunicazione umana è non verbale. L'amigdala alla base del cervello va colpita con immagini e gesti che provochino una reazione a livello rettiliano (i rettiliani esistono! siamo noi :) ). E' tutto molto semplice. Per esempio, fai un servizio sul nemico di turno e mandi in conteporanea immagini del suo esercito che marcia minaccioso. il 95% della gente non capirà altro che è un tipo pericoloso e che li minaccia. Quello potrebbe aver parlato di pace ma lo stesso quello che resterà nella testa del 95% della gente è che è pericoloso.

Ora, sono convintissimo che Putin sia un pezzo di merda (di lui si può dire impunemente, di politici nostrani o alleati/padroni no, non sarebbe democratico non dare loro la possibilità di un contraddittorio, ecc. ecc.), che sia un imperialista anche lui, un assassino e tutte cose. Ma quello che mi fa incazzare è come il 95% della gente non si rende neanche per sbaglio conto di come i "suoi" pensieri li creano ad arte negli studi dei tg.

Persino l'altro giorno parlando con amici pidini "informati", è saltato fuori che "Putin ha invaso l'Ucraina". Ma che cazzo dici? Ma che cazzo dici? E semmai vero l'opposto .. basta informarsi un po' sul serio, aprire gli occhi, attivare il cervello invece che lasciarsi sbrodolare nel suddetto quello che i giornalisti decidono che devi pensare (decidono.. gli dicono). Niente. E questa è gente anche altrimenti tosta, brava .. pensa il resto degli italiani che sa a malapena leggere o non sa neanche parlare.

tz. Aveva ragione quell'ucraina che diceva "noi, all'est, lo sapevamo, lo abbiamo sempre saputo che il potere ci raccontava balle... voi invece ci credete davvero, ci credete davvero di essere diversi, democratici, superiori, liberi.."

.. ecco, si, mentre parla Putin mi abbassi il volume, ci parlo sopra io e mi scegli delle belle imagini di una sfilata militare nella piazza rossa.. delle belle immagini .. no, non di lato, scegli le immagini prese da davanti, che sembri che ti marciano contro ... si, queste sono perfette, bene ..

PS: la notizia prima era che cantavano "bella ciao" al parlamento. Bravi. Bisogna che l'elettorato PD possa continuare a credere che i suoi capi sono dei bravi compagni, non dei democristiani piegati al 100% alle logiche della finanza globale, delle banche, delle multinazionali, della burocrazia UE.

PPS: chissà com'è che quando fanno un servizio su Renzi non ci mettono sopra le imagini dell'esercito che sfila a Roma, come non mettono mai le immagini dell'esercito USA che sfila quando fanno parlare Obbà (premio Nobel per la Pace) ... e si che sono i nostri gli eserciti che, questi si, davvero, vanno da decenni a invadere e occupare questo e quel paese, mentre quello russo sono decenni che sta ripiegato all'interno della "santa madre Russia" (questo se vogliamo poi dimenticare che l'Europa occidentale è da 70 anni invasa/protetta(?) dall'esercito americano). O! non ci avevi mai fatto caso?