Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

lunedì 1 ottobre 2012

Le Sovrane d'Oro (aka Sterline)

Con questo post iniziamo a parlare di alcune delle tipologie più classiche dell’ investimento in oro.

In Italia investire in oro, da parecchi decenni, credo sin dall’inizio del secolo scorso, ha significato fondamentalmente due cose: i Marenghi e le da noi dette Sterline. Entrambe le tipologie hanno origine, curiosamente, all’alba del XIX secolo, al tempo delle guerre napoleoniche o subito dopo. 


Le Sovrane

Vogliamo quì parlare della famosissime “Sovrane”, in realtà chiamate Sovereign (la pronuncia è più o meno “sovrin”) dagli anglosassoni e come tali conosciute in tutto il mondo, mentre da noi sono conosciute impropriamente come “Sterline Oro”.

Il realtà le prime monete d’oro chiamate dagli inglesi sovereign furono coniate addirittura negli anni in cui Cristoforo Colombo stava preparando il suo viaggio altre al fine del mondo che l’avrebbe portato a scoprire le Americhe. Nel 1489 Henry VII (Enrico VII, 1485 - 1509, Dinastia Tudor, HENRIC VII DI GRA REX AGL sulle monete, “Per Grazia di Dio, Re degli Inglesi”) coniò delle monete d’oro così chiamate ma il loro peso e diametro era diverso da quello delle sovrane moderne e si presentavano più o meno come questa “Fine” Sovereign della prima famosissima Queen Elizabeth (1558-1603) :



Erano ben più grosse e pesanti delle attuali: 15,46 grammi di peso lordo e 44 mm di diametro ... erano anche, come moltissime monete medievali e rinascimentali di prima che arrivassero grandi quantità di oro e argento dal nuovo mondo, relativamente molto più sottili delle attuali.

Ma la vera coniazione delle Sovrane che molti in Italia conoscono ed hanno conosciuto bene sin dagli anni delle guerre mondiali iniziò solo dopo che Napoleone fu messo definitivamente “a riposo”. Come sappiamo già nei 20 anni di guerre che insanguinarono un po’ tutta l’Europa dopo la rivoluzione francese si diffuse la “bella” abitudine da parte di un po’ tutte le nazioni del vecchio continente, di fare debiti su debiti per pagare armi e soldati, e a guerre finite c’erano parecchi conti da saldare (è l’epoca della famosa salita al potere ombra della dinastia dei Rothschild: “quando il sangue scorre per le strade è il momento di comprare” e “se posso controllare la moneta di un paese allora chi se ne frega di chi lo governa ufficialmente” fra i più famosi “quote”, frasi celebri attribuite al fondatore della dinastia Rothschild)


George III (1738-1820)

Della dinastia di origine germanica che governa il Regno Unito (United Kingdom, UK) da più di 3 secoli, dopo la soddisfazione di aver definitivamente sconfitto la sua nemesi francese e averla relegata in un isola in mezzo all’Oceano Atlantico, aveva da risistemare le finanze dell’Impero su cui il sole non tramontava mai e a seguito del Great Recoinage, il Coin Act del 1816, nel 1817 fu coniata la prima Sovrana moderna (prima circolavano altre tipologie, come la Fine Sovereign o la famosissime Ghinee, dal nome della colonia africana da cui proveniva inizialmente la maggior parte dell'oro usato per coniarle. The more modern sovereign gold coins have been minted beginning with 1817. That was the year when the monetary reform decided that this British gold coin should replace the Guinea.). C'è da notare anche che le nuove Sovrane rappresentavano una riduzione di peso e diametro rispetto alle Ghinee del '700:


Di queste prime Sovrane ne furono coniate 6,5 milioni fra il 1817 e il 1820. Considerate che la popolazione mondiale era, alla fine delle guerre napoleoniche, di all'incirca 1 miliardo di persone, contro gli 8 miliardi di oggi.

Ancora le monete portavano scritte in latino, GEORGIUS III D.G. (Dei Grazia, Per Grazia di Dio.. sempre la solita vecchia storia!) BRITTANIAR. REX F.D. (Re dei Britanni e Difensore della Fede .. a ridaje!), ma non solo: nel rovescio vediamo la scritta HONI SOIT QUI MAL Y PENSE, che è un francese arcaico (già già, un ricordo di quando i re inglesi, per molti secoli, erano anche sovrani di mezza Francia) che possiamo tradurre in “Vergogna su chi pensa male”. Questo motto viene da molto indietro nel tempo e pare sia nato addirittura nel ‘300, quando Edward III, ballando con sua cugina, la vide arrossire alle risate sommesse degli astanti quando la sua giarrettiera le scivolò alle caviglie, e per toglierla d’imbarazzo, in un atto di cavalleria d’altri tempi (?), si fece dare la giarrettiera e la indossò lui dicendo appunto la frase che divenne poi il motto dell’Ordine della Giarrettiera.


Queste le specifiche, le caratteristiche di tutte le Full Sovereign dal 1817 ad oggi (fra un 2000 giorni festeggerà il suo 200° compleanno!):

Full Sovereign - Sovrana d'Oro (Sterlina Oro)

Clicca sulla tabella se la leggi male!

Chiaramente con una vita così lunga alle spalle la mitica Sovrana ha avuto letteralmente molte facce! Dal mitico George III, l’odiato sovrano “mad as a hat” dei rivoluzionari americani, sotto il cui regno si svolsero anche, se volete farvi un’idea precisa della vita di allora, i fatti del bellissimo film di Stanley Kubrick “Barry Lindon” all’attuale “vecchia babbiona”, Elizabeth II, se ne sono succeduti di sovrani e imperatrici e anche di rovesci della moneta, pur essendo sostanzialmente rimasta costante per due secoli la bella immagine di S.Giorgio e il Drago (anche se il Drago sembra piuttosto una specie di poltergeist informe in effetti) incisa dal nostro connazionale Benedetto Pistrucci.

Ecco un breve excursus delle principali coniazioni da Giorgio III ad oggi. Scusate se magari non ve ne frega niente perché queste ottocentesce, tranne alcune annate prolifiche della Regina Vittoria, non interessano a noi metallari puri perche fanno prezzi anche mooolto superiori allo spot, talvolta facilmente il doppio o il triplo.


George IV (1762 – 1830) 
Solo 10 anni di regno.





Potete trovare queste ed altre immagini delle sovrane e mezze e doppie sovrane dell’impero britannico su Coins of the UK.


William IV (1765 – 1837

Solo 7 anni di regno.


Victoria (1819 – 1901)

64 anni di regno ininterrotto! Ecco perché si parla di “epoca vittoriana” o di “gusto vittoriano”. Siamo nell’Inghilterra della rivoluzione industriale, del carbone e dei motori, di Dickens e di Jack lo squartatore… ma anche l’epoca d’oro del Gold Standard e di un Impero che comprendeva Canada, Australia, India e mezza Africa (oltre a porti e centri commerciali come per esempio Hong Kong e Singapore e isole sparse in tutti gli oceani):


Al momento del suo massimo splendore l'Impero Britannico includeva più di un quarto di tutte le terre emerse del pianeta e la bellezza di 458 milioni di persone (nel 1938) ... una persona su 5 sulla faccia del pianeta era "suddito" di sua maestà.
E cos’era al centro di questo famoso e duraturo Gold Standard? Ma le Sovrane d'Oro, ovviamente. Ecco alcune delle tipologie più diffuse:

Victoria Full Gold Sovereign con Crest Imperiale e busto giovanile con capelli raccolti (bun head). Di questo che a prima vista sembra una sola tipologia ne esistono in realtà due versioni principali, come vediamo subito quì sotto coi collegamenti ad un gran bel sito italiano di numismatica
 
Victoria giovane col classico Reverse di Pistrucci

Vittoria adulta

E Victoria vedova (veiled head).

Un po’ di altre tipologie (ma lungi dall’essere esaustivo) sul sito Coins of the UK.


Sulle Sovrane c'è anche questo sito imperdibile, italiano, molto ben fatto, su cui potete trovare per ogni annata quantità coniate, foto... alle volte anche delle foto di falsi, ma adesso sulle sovrane non ne vedo. Il sito è una branca di La Moneta > Cataloghi.

Ecco per esempio le paginate sulle Full Sovreign della Regina Vittoria:






Se fate i conti sui totali di Sovrane coniate nelle varie tipologia vedrete che con l'effige della Regina Vittoria, Gold Standard vivente, vennero coniate qualcosa come 370 milioni di Sovrane d'Oro (!) ...  e sommate invece tutte le Sovrane coniate con una qualche effige dell'attuale Regina Elisabetta II vedrete che il totale ammonta a "soli" 85 milioni di pezzi.


Edward VII (1841 – 1910)

Solo 9 anni di regno per Edoardo VII, dal 1901 alla morte nel 1910. L’ultimo periodo veramente d’oro, nel senso che con la Grande Guerra del 1914-1918 il Gold Standard crollò, fu l’inizio del passaggio di testimone ai cugini d’oltreoceano e le gloriose Sovrane d’Oro smisero proprio allora, meno di 100 anni fa, di circolare veramente, di essere usate davvero per gli acquisti e gli scambi. Ecco le ultime Sovrane che viaggiavano realmente nelle tasche dei cittadini dell’Impero e non solo:
 

Fra il 1902 e il 1910 di Sovrane col suo profilo ne furono coniate più di 202 milioni.

George V (1865 - 1936)

Giorgio V regnò su anni nevralgici nella storia dell’Impero, durante la prima guerra mondiale e la crisi degli anni ’30, dal 1910 al 1936. Le sue Sovrane non furono più coniate per la circolazione ma uno Standard è duro a morire e comunque fra il 1911 e il 1929 ne furono coniate ben 280 milioni di Sovrane con la testa di George V, più altri 37 milioni, design a "testa stretta", fra il 1929 e il 1932.

“The sovereign was a real circulating coin until the outbreak of the First World War in 1914. At about this time, most countries in the world reduced or stopped production of gold coins for circulation, and switched to a "token" coinage.” Dove per token si intende una monetazione senza valori valutari facciali, praticamente dei “gettoni” anche se talvolta dal design molto bello e raffinato. By 1933, almost every country had stopped gold coin production, and it did not restart until about 1960. Even now, there are no countries where any gold coins regularly circulate as part of the coinage system.” Dal 1933 praticamente tutti i paesi del mondo abbandonarono la coniazione di monete d’Oro destinate alla circolazione. E solo alla fine degli anni ’50, sotto Elizabeth II, riprese la coniazione di Sovrane d’Oro ma solo per motivi quali la numismatica e forse l’investimento, non saprei dire al momento se e quando il possesso dell’oro fosse proibito ai cittadini anche in Inghilterra. E solo dal 1° gennajo 2000 è stata abolita in UK la tassazione VAT (IVA) sull’oro, più o meno in contemporanea con tanti altri paesi …



Edward VIII (1894 - 1972)

Il famoso Re che abdicò per amore. Non mi risulta nessuna sovrana col suo profilo.


George VI (1936 - 1952)

Il babbo della vecchia babbiona. Bel periodo anche a lui toccò in sorte, bella piena tutta la Seconda Guerra Mondiale dal pre al post, dal 1936 al 1952, data della sua morte. Col suo profilo sono state coniate solo 5501 Sovrane, pezzi rarissimi per numismatici quindi, con data 1937. In realtà, dopo la Guerra Mondiale, sono state coniate altre Sovrane sotto il regno di Giorgio VI, ma col design di George V e data 1925, anche se coniate nel 1949, 1951 e '52. Per ragioni legate al mercato dell'Oro ne furono coniate un altro milioncino scarso in quegli anni.


Elizabeth II (1926 - oggi)

Regina dal 1952, incoronata nel 1953 e conosciutissima a noi metallari: La mitica Vecchia Babbiona (anche se da giovane il suo ritratto è molto classico e piacevole) che sta sempre sul retro (per me la faccia principale e quella con l’animale di turno) dei Koala, Kookaburra, Maple, Kangarro, Coguar, Polar Bear, Timberwolf e così via, come anche una miriade di monete a tiratura limitata di ogni angolo del mondo ancora parte del CommonWealth, la “Ricchezza Comune” che è l’erede dell’impero.

Nel 1957 riprende la coniazione delle Sovrane d’Oro. Siamo alle sovrane che con maggiore probabilità conoscete e già possedete. Vediamole.

Dal 1957 al 1968 ecco il profilo giovanile della regina che ha osato prendere il nome ingombrante, impegnativo, di una regina irripetibile, la prima Elizabeth dell’epoca (Elisabettiana appunto) di Shakespeare, in un profilo “romantico” e di sapore ottocentesco. Chiamiamola testa “giovane laurata” (1) visto che ha quì il capo cinto di alloro. E' anche nota come "Tipo Fiocchetto":


Dopo una pausa durata dal 1969 al 1973 ecco che la Royal Mint di Londra riprende a coniare Sovrane ma con questo nuovo profilo, meno da ragazzina e più da principessina. Con questo design si sono coniate Sovrane dal  1974 al 1984, con una pausa nel  1977 (sembra che le Sovereign si spaventino quando nella società serpeggia la rivolta! Prima nel ’68, poi nel ’77…). Chiamiamo questo profilo  “giovane coronata” (2):


(1) e (2) sono la stragrande maggioranza delle Sovrane in tasca ai risparmiatori, ai metallari italiani.

Dopo il periodo inflattivo degli anni ’70 e i picchi nel prezzo di Oro e Argento del 1980, la situazione sembra ritornare sotto controllo e la coniazione diminuisce in quantità e si orienta esclusivamente al collezionismo numismatico.  Dal 1983 sino a tutti gli anni ’90 si producono solo Sovrane per collezionisti, in boxes vellutate, monete cosidette PROOF, fondi a specchio, incapsulate e con corollario di CoA (Certificate of Authenticity). Il nuovo design che le contraddistingue l’ho chiamato “Testa Coronata” (3) ed è questo:


Col nuovo millennio sappiamo che è iniziato, un po’ in sordina i primi anni, il nuovo clamoroso bull market, mercato rialzista, mercato “toro” dei metalli preziosi. Il nuovo design l’ho battezzato “Vecchia Babbiona” (4):


Altrimenti noto anche come “head with tiara” (catalogo Krause). Come vedete dalla tabella delle quantità coniate, nel nuovo millennio siamo a quantità con 4 zeri contro le quantità con 6 zeri degli anni ’50 e ’60… comunque robetta per collezionisti danarosi in vena di strapagare l’Oro. solo negli ultimissimi primi anni ’10 siamo arrivati a 250.000 pezzi coniati della versione classica e solo quest’anno a 750.000. Comunque lontanissimi dalle milionate di pezzi del dopoguerra.

Già che ci siamo mettiamo anche una foto in cui si vede il bordo rigato delle nostre amichette d’Oro:


Vediamo un po’ adesso le quantità di Sovrane coniate nell’ultimo dopoguerra. Attenzione i numeri potrebbero presentare lievi discrepanze (o mancanze in riguardo alle mezze Sovrane e quarti di Sovrane che possibilmente integrerò in futuro) a seconda delle fonti che usate. Io mi sono regolato sulla Bibbia,il  Krause Standard Catalog Of World Coins 1900-1999, e sui siti Cruzis-Coins, Free Bullion Investment Guide, Tax Free Gold e Gold Sovereigns:

Anno
Profilo
Sovrane
Proof
½ Sovrane
¼ Sovrane
1957
Giovane Laureata (1)
2.072.000
? - poche


1958
Giovane Laureata (1)
8.700.140
? - poche


1959
Giovane Laureata (1)
1.358.228
? - poche








1962
Giovane Laureata (1)
3.000.000
? - poche


1963
Giovane Laureata (1)
7.400.000
? - poche


1964
Giovane Laureata (1)
3.000.000
no


1965
Giovane Laureata (1)
3.800.000
no


1966
Giovane Laureata (1)
7.050.000
no


1967
Giovane Laureata (1)
5.000.000
no


1968
Giovane Laureata (1)
4.203.000
no








1974
Giovane Coronata (2)
5.002.566
no








1976
Giovane Coronata (2)
4.150.000
no








1978
Giovane Coronata (2)
6.550.000
no


1979
Giovane Coronata (2)
9.100.000
50.000


1980
Giovane Coronata (2)
5.100.000
91.000


1981
Giovane Coronata (2)
5.000.000
33.000


1982
Giovane Coronata (2)
2.950.000
23.000
2.500.000

1983
Giovane Coronata (2)
no
21.000


1984
Giovane Coronata (2)
no
20.000


1985
Testa Coronata (3)
no
17.000


1986
Testa Coronata (3)
no
25.000


1987
Testa Coronata (3)
no
22.000


1988
Testa Coronata (3)
no
25.000








1990
Testa Coronata (3)
no
20.000


1991
Testa Coronata (3)
no
  9.000


1992
Testa Coronata (3)
no
  7.500


1993
Testa Coronata (3)
no
  7.500


1994
Testa Coronata (3)
no
  7.500


1995
Testa Coronata (3)
no
  7.500


1996
Testa Coronata (3)
no
  7.500


1997
Testa Coronata (3)
no
  7.500


1998
Testa Coronata (3)
no
11.349


1999
Testa Coronata (3)
no
11.903


2000
Vecchia Babbiona (4)
129.069
12.159
146.822

2001
Vecchia Babbiona (4)
  49.462
10.806
  94.763

2002
Vecchia Babbiona (4)
  75.264
19.440
  61.347

2003
Vecchia Babbiona (4)
  43.230
16.220
  47.818

2004
Vecchia Babbiona (4)
  30.688
12.685
  34.924

2005
Vecchia Babbiona (4)
  45.542
15.458
  30.299

2006
Vecchia Babbiona (4)
  75.000
15.000
  75.000

2007
Vecchia Babbiona (4)
  75.000
15.000
  75.000

2008
Vecchia Babbiona (4)
  75.000
15.000
  75.000

2009
Vecchia Babbiona (4)
  75.000
15.000
  75.000
  14.000
2010
Vecchia Babbiona (4)
250.000
?
250.000
250.000
2011
Vecchia Babbiona (4)
250.000
?
  50.000
  50.000
2012
Vecchia Babbiona (4)
750.000
?
250.000
?
2013
Vecchia Babbiona (4)
?
?
?
?

Ok, per ora basti questo. Questo post non ha presunzioni di esaustività, basti quanto detto per inquadrare la situazione, capire sostanzialmente che le Sovrane che interessano a noi metallari sono quelle fondamentalmente della Regina Elisabetta II e in particolare quelle degli anni in cui ne sono state coniate a montagne e cioè sostanzialmente gli anni ’57- ’82. Su queste Sovrane troverete quasi sempre un prezzo vicinissimo allo spot del momento. In realtà poi ci sono anche diverse annate e zecche della Regina Vittoria che per quantità prodotte risultano spesso a prezzo spot o poco più. Parliamo di esemplari non FDC (Fior Di Conio) o simili… ricordate che l’Oro è un materiale piuttosto morbido, malleabile, non duro, per questo gli si aggiungeva rame in passato, per rendere le monete un po’ più “longeve”. All’epoca del Gold Standard l’Oro circolava e quindi le Sovrane della Regina Vittoria di annate e zecche non particolari e non in particolar eccellente stato di conservazione vanno ancor oggi per prezzi all’incirca spot, per pochissimo più delle sorelline di 60-80 anni dopo. Stessa cosa per le Sovrane di Edward VII e George V, però queste, soprattutto quelle di Edward VII sono più rare e il premium già sale… o salirebbe, perché vista l’ignoranza che c’è sui numeri delle zecche spesso si vedono Sovrane di questi Monarchi del primo ‘900 andare vendute per prezzi assolutamente simili a quelli delle Sovrane più dozzinali della Regina Elisabetta II, specie su ebay italia. Magari, in futuro, costruirò ed aggiungerò delle tabelle con anche i coni delle Sovrane di Edward VII, George V e la Regina Victoria.

Ci sarebbero da aggiungere le Doppie Sovrane (ebbene si, esistono anche queste, anche se credo siano relativamente rari questi Two Pounds Double Sovereign e come tali “fanno spesso premium” e quindi non ci interessano come metallari puri, come pure, udite udite, le quintuple Sovrane, più di un'oncia ci Oro puro) e controllare e completare i numeri delle quantità coniate delle mezze once e dei quarti, che credo siano relativamente recenti, ma per ora accontentatevi di questo post o mettetevi a studiare anche voi come me... non è poi difficile, sulla rete c’è di tutto e ci vuole solo la volontà in realtà, per cercare, trovare e studiare.

Ci sarebbe da parlare del fatto che le zecche dell’Impero sono state diverse, per esempio oltre alla Mint di Londra, che ha coniato Sovrane dal 1817 al 1917, nel 1925 e poi dal 1957 ad oggi, c’è stata in passato la gloriosa Mint (Zecca) di Melbourne, che ha coniato Sovrane dal 1872 al 1931, la Mint di Sidney, che ne ha coniate dal 1855 al 1926, la Zecca, ancora in Australia, di Perth, quella che oggi conia tutti i nostri giojellini d’argento come i Kookaburra, i Koala, i Kangaroo, i Lunar…. La Mint di Perth dicevo, che ha coniato Sovrane dal 1899 al 1931 con la sua piccola P impressa alla base dell’incisione celebre di Pistrucci. Eppoi la Zecca di Bombay, India, che ha coniato Sovrane nel 1918, la Zecca di Ottawa, Canada, che ha coniato Sovrane fra il 1908 e il 1919 e quella di Pretoria, Sud Africa, che ne ha coniate fra il 1923 e il 1932 ed è stata l’ultimo anello di questa catena di zecche dell’Impero, quando l’Impero era ormai al tramonto così come lo si conosceva nel ‘700-‘800.

Così, pour parler un po’, vi metto questa tabellina, che vi mostra dove cercare il marchio della Zecca e quali erano:
 

La zecca di Perth ancora conia delle Sovrane particolari, tipo questa (con facciale di 25 US$) di quest’anno:


Ormai alla Zecca di Perth conierebbero anche monete di legno e di fango! Fanno di tutto e di più e mo’, nel 2009, hanno riesumato pure le Sovrane. Ma non è roba per metallari “di massa” come noi. Questi sono giojellini per numismatici (probabilmente un po’ tarati nel cervello o molto danarosi), le solite Proof con tirature limitatissime: solo 2.500 copie (ovviamente con tanto di capsula, box, CoA e chi più ne ha più ne metta di paccottaglia).

Vi aggiungo invece le specifiche delle Mezze Sovrane e dei Quarti... le Mezze Sovrane si trovano spesso, per esempio, in asta su ebay e come metallari puri, compratori di bullion, ci possono interessare:


Mezze Sovrane
(introdotte nel 1982, alla fine del bull marked degli anni ’70)

Clicca sulla tabella se la leggi male!

Ne esistono che hanno un valore facciale di 50£ (così come quarti da 25£ facciali) .. non abbiamo infatti ancora notato che le Sovrane non hanno un valore valutario impresso sulle loro facce!


Quarti di Sovrana
(introdotte nel 2009… ormai l’Oro costa così tanto che … !)

Clicca sulla tabella se la leggi male! 

Per concludere vi riporto anche le specifiche dei Marenghi, l’altra grande hit dei raccoglitori d’Oro italiani. Come ricorda brevemente Wiki: 

“Il marengo, o napoleone, è una moneta d'oro del valore di 20 franchi coniata nel 1801 dalla Repubblica Subalpina per celebrare la vittoria di Napoleone Bonaparte contro gli austriaci il 14 giugno 1800.” 

I cosidetti Marenghi sono stati coniate per più di 100 anni e in diversissime effigi e da parecchi paesi e sovrani, principalmente dalle zecche si Francia, Italia, Svizzera e Belgio, ma non solo. Per capirci ecco cosa si intende principalmente per Marengo per noi italiani:



Oppure questo di Umberto I:

I Marenghi di quella che fu chiamata Unione Latina sono accomunati tutti da queste specifiche:

Marenghi (tutte le tipologie)


Come vedete il cugino Franco-belgo-svizzero-italiano della Sovrana è più leggero, a sostanziale parità di diametro i Marenghi sono monete più sottili, lo spessore è di circa 1,25 mm contro l’1,52 mm delle Sovrane Oro. Sullo spessore dei Marenghi vedere anche questa pagina sul sito La Moneta. Notate anche che il cugino del sud della Sovrana ha anche un titolo lievemente minore della cugina d'oltremanica (e d'oltr'oceano visto che ne sono state coniate in Australia, India e Sud Africa oltre che a Londra), 900/1000 contro 916,7/1000. 

Una parola sui carati: non è altro che la percentuale d'oro.. non c'entrano nulla i semi di qualche pianta o definizioni assurde che si leggono in giro per cui 1 carato sarebbe 0,2 grammi.. no, nei metali preziosi, nell'Oro in particolare, è solo una misura percentuale (per cui non ha proprio senso parlare di 1 carato = 0,2 grammi! E' una percentuale e come tale un numero puro!). Provate a fare 22/24: ottenete esattamente i millesimi, ottenete esattamente 0,916666 periodico. Dire 22 carati è esattamente come dire titolo 917, solo che uno è un modo di dirlo in 24esimi e l'altro in 1000esimi. Ok!?

La maggior parte dei cosidetti Marenghi presentano un valore facciale di 20 (20 Francs francesi, 20 Francs svizzeri, 20 Lire, 20 Francs belgi) ed esistono, come saprete, anche molti mezzi Marenghi, con facciale di 10.

Notate che 4 Sovrane fanno quasi un'oncia di Oro puro mentre di Marenghi ce ne vorrebbero più di 5 (5,36 Marenghi contro 4,25 Sovrane, per la precisione, per fare un'oncia di puro).

--------------

Ed ora il vero valore aggiunto di Argento Fisico: vi riporto una bella discussione sui problemi che nascono quando ci si deve accertare della bontà di una moneta e ci si ritrova ad avere a che fare con bilancine, calibri e dubbi sulle misurazioni effettuate e sui margini di errore che possiamo accettare o no ... insomma situazioni da brivido in cui siamo passati tutti in cui ti domandi "mi sarò fatto infinocchiare?":


andrea1971 - 28 settembre 2012

Ragazzi ho fatto le mie misure di sovrane:

peso (+/- 0.03g)      diametro (+/- 0.02mm)     spessore (+/- 0.02mm)

1)    7.97-7.98                   22.19/22.20                    1.38-1.43

2)    7.98-7.99                   22.06/22.08                    1.39-1.44

3)    8.00-8.01                   22.13/22.14                    1.43-1.47

4)    7.98                          22.17/22.19                    1.44-1.48

5)    7.92-7.94                 22.07/22.10                 1.45-1.49 scarto peso 0,6%

6)   7.99-8.01                    22.11/22.13                    1.45-1.49

7)   7.98                            21.98/22.00                   1.48-1.55

8)  7.97-7.98                      22.19/22.21                   1.49-1.54

Come si vede la numero 5 è un po’ magra ma mi sembra che uno scarto di 0.6% sia tollerato anche dalla zecca inglese. Che ne pensate?

Dalle mie misure col calibro sembra che siano quasi tutte un po’ abbondanti ma anche qui lo scarto si mantiene sotto lo 0,1% e mi sembra accettabile.

Quello che invece non riesco a capire è lo spessore. Ho letto in questi siti

che dovrebbe essere 1,52 (di media? di massimo?)

qui invece riporta valori completamente diversi, tra 1 e 1,4, che vuol dire?

http://www.goldsovereigns.co.uk/technicalspecs.html

Alez ed Er vorrei avere un vostro parere da misuratori esperti. Vorreste magari aggiungere una vostra tabellina di misure? So bene che essendo misurate con strumenti e "mano" diversa i valori saranno diversi, ma un range dell'1% sul diametro ci dovremmo essere tutti, mentre lo spessore non saprei quale tolleranza accettare dato che è impossibile ripetere la misura nello stesso punto.

..... Mi dite di stare tranquillo?
 



Alez -28 settembre 2012 

ciao Andre. vanno bene. lo spessore è più difficile da misurare, poiché: 

1) varia leggermente da conio a conio es elisabetta 1957, elisabetta 1958-1968, elisabetta 1974->, vecchie (uomini), etc 

2) va misurato al centro della faccia delle babbiona, anche se i bordi rialzati dovrebbero essere comunque il "punto + alto"

3) essendo "piccolo" (fra 1,45 e 1,50) gli errori di misura sono consistenti

4) non sono mai riuscito a capire quale dovrebbe essere il valore preciso, so solo che deve stare tra 1,45 e 1,5mm)

diciamo che se ne trovi una a 1,60 non la prendi/la riporti

anche sul diametro, dovrebbe essere 22,05 - ma spesso misurano 22,15 o anche qualcosa in più

ciao ciao 


andrea1971 - 28 settembre 2012 

Grazie Alez, i pareri sono preziosi per far crescere la comunità.  .... da quello che scrivi (oltre al fatto tecnico) mi trovo varie affinità. Quando hai scritto che avevi fatto spettacoli, la sensazione ha avuto conferma. Magari un giorno ci incontreremo. A presto

--------------

A proposito di FALSI: vi segnalo anche questa pagina del sito Montevecchia, dove sono riportate anche alcune foto (non buonissime però, peccato) di sterline oro false del 1861 (Vittoria) e del 1917 e 1925 (Giorgio V)  ... OGNI ALTRA SEGNALAZIONE DI PAGINE DELLA RETE IN CUI VENGONO PRESENTATE DELLE STERLINE FALSE SARA' MOLTO BEN ACCETTA!

38 commenti:

  1. Avete visto le quotazioni dell'argento di oggi? Sbaglio o è salito fino a 35,40??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già gia... e l'Oro ha segnato un nuovo record, ad un certo punto in euro era sui 1385!

      Elimina
  2. "Gli scambi sulle commodities in Londra, Parigi sono stati sospesi a causa di un problema tecnico" . Visto su ZH. Interessanti i commenti .....

    RispondiElimina
  3. Ma guarda un pò giusto giusto solo gli scambi sulle commodities..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che strano... questi del cartello le stanno tentando tutte da un pajo di settimane a questa parte ma riescono solo a fermare le avanzate dell'esercito del metallo e rispingerlo un po' indietro, ma la storia mi sembra già scritta ormai, dal QE forever in avanti: Possono usare tutti i trucchi in loro possesso ma non faranno altro che ritardare l'inevitabile. Al solito: Grazie JP Merd per permetterci di accumularne di più! Hip Hip Hurray per JPM!

      Elimina
  4. Regaz, è arrivato tutto: stanotte tardi parto per F III! See You tomorrow night when I'll be right back!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Good luck Er!!! Và e torna col bottino..

      Elimina
    2. Buon viaggio!!!

      Elimina
    3. Too Yeah, man! :D .... I like it!

      Elimina
  5. Piccola puntualizzazione.

    GEORGIUS III D.G. BRITANNIAR. REX F.D.

    Georgius III Dei Gratia Britanniarum Rex Fidei Defensor

    Giorgio terzo per grazia di Dio re delle Bretagne, difensore della fede.

    Quest'ultimo titolo fu conferito da Papa Leone X ad Enrico VIII per un libello che aveva composto contro l'eresia luterana. In realta` l'autore dell'opera era san Tommaso Moro, che fu poi martirizzato per non aver seguito il re quando questi si ribello` contro il papa che non gli concedeva l'annullamento del matrimonio con Caterina d'Aragona per sposare Anna Bolena.
    Il re, scomunicato da Roma, si fece riconferire lo stesso titolo dal parlamento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mitttttico Bed! Thanx! Il mio latino ha sempre fatto acqua!

      Ogni correzione e approfondimento intelligente e colto è ben accetto! Se avete soprattutto link a pagine della rete in cui siano presentate discussioni su Sovrane FALSE, magari con immagini e specifiche non mancate di aggiungerli quì!

      A caccia metallari!

      Elimina
    2. Grazie a te per questi articoli storici di grande interesse. L'argento e l'oro non sono solo il futuro grazie a Draghi, Bernanke & Co., ma hanno una storia alle spalle lunga quanto quella del genere umano.

      Elimina
  6. Ti faccio i miei complimenti!!! Veramente esaustivo questo articolo.... Bravo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, esaustivo è una parola grossa!.. beh, però si, credo di aver messo in evidenza delgi aspetti che quasi nessuno accenna è invece hanno molto da raccontare sulla storia umana, il gold standard.

      Ora se avete una curiosià su quante sovrane sono state coniate il tal anno avete tutti i link per scoprirlo e spero che si allunghino nei commenti le segnalazioni di siti interessanti sulle sterline oro, sui falsi circolanti e sgamati, ecc.. fra un po' cancello tutti i commenti non relativi alle sterline su questo post che sarà riservato ai tesorini dorati con S.Giorgio e il Draghetto sgonfiato

      Elimina
    2. Ciao Er. Penso di avere una Giorgio V del 1925 così descritta come su montevecchia.info ... non so se dirti grazie del link oppure no ehehehe. Piuttosto, che mi consigli? La faccio valutare da un numismatico di fiducia? Ah, domande rivolte a tutti non solo a Er.
      Un saluto e grazie

      Elimina
    3. se ne hai un'altra fai "anatomia comparata".
      falla pure vedere, qualsiasi numismatico decente te lo fa gratis in una manciata di secondi
      (a meno che non sia davvero tarocca o sospetta, che vi potrebbe volere + tempo).

      ciao

      Elimina
    4. Ciao alez, grazie del tuo parere. No, non ne ho altre del 1925, quindi niente comparazione ... vedo appena riesco di farla valutare. E' assai ben fatta, ma confrontata ad esempio con una del 1918 si notano tutte le differenze segnalate sul sito. Mah, vedremo

      Elimina
    5. ciao Ive

      trovi ottime foto (e ogni anno) qui ->
      goldsovereigns.co.uk

      Elimina
    6. Io ho da poco convinto un parente a convertire un po' di valuta di carta in oro e abbiamo preso 8 sovrane da coininvestdirect (sopra i 2500 euro spedizione gratis).

      il pacco è arrivato a bordo di un furgone bianco anonimo, il pacco, come mi avevano avvertito era tutto chiuso solo da scoch bianco ed anonimo e molto sovradimensionato.

      Dentro c'erano 2 sovrane della regina Vittoria (una bun head, seconda, e una giubilee head, la terza delle sovrane di Victoria presentate nel post) e 6 di Elizabeth II (una del 2000, praticamente fondo specchio e quasi FDC).

      Le sovrane della regina Vittoria sono più pallide si quelle del XX secolo, questa la cosa che mi ha stupito. Immagino sia dovuto al fatto che all'epoca le sovrane erano moneta corrente e passavano per parecchie mani. Le ho lavate con acqua calda e sale e un po' dello sporco sulle parti più esposte se npè andato. I pesi tutti corretti, fra i 7,95 e gli 8 grammi. Impilandole in una mano vedi come hanno tutte lo stesso diametro e spessore, anche senza il calibro. Belline!

      Le abbiamo messe poi tutte in capsule della Leuchtturm da 22,50 mm. Perfette! ... e poi seppellite (non solo nelle capsule ovviamente)

      Elimina
  7. sta cosa del tungsteno nelle barre potrebbe essere vera,
    anche se la spiegazione che hanno dato (lingo da 10 once “svuotato” e poi riempito) è una palese cazzata.
    il lingo è stato coniato pressando due lamine d'oro sopra un rettangolo di tungsteno, con coni originali o perfetti, e poi rifinito.

    nelle monete, invece, mi sembra davvero dura.

    intanto le “foto” del kruger e dell'altra moneta “falsa” sono scandalose.
    se hai la tecnologia per fare dei falsi perfetti al tungsteno non metti 2 jpeg così di merda sul sito.

    poi abbiamo 4 opzioni
    1 - dischetto di tungsteno ricoperto (come un Ringo) con 2 dischetti oro e coniato (pressato)
    credo sia molto difficile che tu abbia un suono (ping test) compatibile con la moneta d'oro,
    probabilmente suonerà “fesso” o “sordo”.
    2 – moneta tungsteno metallico placcata oro. Metallico nel senso di un “bel” pezzo unico di tungsteno.
    molto dura da lavorare e coniare, e probabilmente il ping test sarà molto più acuto.
    3 – moneta tungsteno sinterizzato (polvere pressata). più facile da lavorare, ma il ping deve essere una merda.
    4 – lega oro-tungsteno, placcatura oro finale. Si può fare sta lega? boh!!

    quindi l'impressione finale è che sia una bella montatura mediatica per scoraggiare gli acquirenti.

    e se invece riuscissero davvero a farcela, beh, si sarebbero meritati la pagnotta!
    e probabilmente, così come noi tutti spacciamo inconsapevolmente biglietti da 20 euri falsi di cui ce ne sono valanghe, potremmo continuare a “spenderci” allegramente lo stesso le monetine ripiene

    segnalo infine che, perso nell'ormai abbondantissimo materiale del sito, c'è un ping test evoluto, fattibile con un semplice pc/smartphone che abbia un sw per registrare wav e un analizzatore di spettro
    (disegna un grafico con la frequenza fondamentale – tonalità - del suono e tutte le altre frequenze – timbro).

    chi incappi in una moneta falsa (500 lire, babbiona, o oncia) la custodisca gelosamente!
    è preziosissima per confrontarne il suono (profilo in frequenza) con quelle buone.
    purtroppo (o per fortuna) falsi così ben fatti da fregare i numismatici non se ne trovano,
    (peso, misure, conio, e suono)
    e quindi anche questo test non è ancora completo, finché non si verifica che le false abbiano un profilo in frequenza sufficientemente diverso dalle “bone”

    buone suonate a tutti


    http://argentofisico.blogspot.it/2011/09/distinguere-largento-falso_02.html

    RispondiElimina
  8. Et Voilà! Eccomi di ritorno! Fresco come una rozzzzzzzzzzzzzZZZZZZ ...... in effetti sono un tantino sfibrato X)

    Comunque tutto bene, ho tutto regaz! Adesso doccione, magno e letto. Ci sentiamo i prossimo gg per le spedizioni finali

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, sogni d'oro, anzi, d'argento
      La

      Elimina
    2. In effetti stavo aspettando tue notizie per poter andare a nanna anche io ;-)
      La

      Elimina
  9. Scusa Er ma un "listino de noantri" puramente indicativo per queste britanniche monete sarebbe fattibile? Un aiutino per noi pivellotti.
    Ciao.
    DM

    P.s.: dato che ha già funzionato ripeto "mi sa che sotto 26 €/Oz non lo rivedo".
    ;DDDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che intendi Shi con listino de noartri?! Coi prezzi?

      ... visto che ci sono altrE metallarE !? La ti presento Shi, Shi, ti presento La

      Elimina
    2. In effettiiiii... non sono ne una ne l'altra, anzi sarei pure "uno". XD
      Si Er intendevo un riferimento di prezzo di : tipo quando mi hai dato la dritta su come valutare i prezzi delle oncie lunar-gilded trovate su ebabbey.
      Oppure ritieni che sia meglio chiedere qui di volta in volta ?
      Tanto per capirci tu posti questo sulle sterline e io lo stesso giorno finalmente becco l'unico comproAu che vende anche : e indovina che ti vende ? Le piccole Sterly.
      Un mascolino saluto. XXXD
      DM

      Elimina
    3. Ah! Ma hai "rubato la firma" di Shi! Se vedo un :DDDD per me è la firma si Shi! :)

      Mah, non so che senso avrebbe dirti a quanto stanno i prezzi delle sterline oro ora... domani potrebbero essere a 10 in meno o 50 in più!

      ti insegno un trucco. vai su ebabbey, scrivi come ricerca sterline oro e seleziona l'opzione "aste scadute" sulla barra di sinistra: ti usciranno le aste concluse con una vendita (prezzo finale in verde) e quelle con un niente di fatto (tipicamente gente che fa dei "compralo subito", negozi, o gente che cerca di usare ebay per vendere fuori da ebay senza pagare le ASSURDE tariffe che ebabbey mette sui prezzi finali d'asta (sino al 10%! e se usi paypal anche 14-15!). In questo modo vedi i prezzi spuntati negli ultimi gg.

      Quest'operazione la puoi fare quando vuoi e su qualsiasi tipologia di ricerca vuoi ("sterline oro", "500 lire argento"....) ed avrai subito il polso del mercato ebay

      per esempio, adesso faccio questa ricerca su "sterline oro" e "inserzioni scadute"....

      ecco che vedo: LINK

      Elimina
    4. Come vedi in questi gg le sovrane Elizabeth II vanno per 320-345 euro.

      Se poi vuoi vedere, che so, le sterline oro di Giorgio V, non devi far altro che aggiungere le parole "giorgio V" alla ricerca, e cioè devi scrivere "sterlina oro giorgio V"... e vedi dei 340-350 euro al pezzo.

      Elimina
    5. listino de noantri per le babbione?

      eccoti servito, tutti affidabili e (a parte confinvest) aggiornati in tempo reale

      confinvest: è la quota "ufficiale", ripresa dai giornali, sole 24h incluso. di solito un po' "altina"

      italpreziosi: su Arezzo

      prontogold: su Milano, uno dei migliori, è il prezzo di riferimento per contrattare con / valutare i numismatici sulla tua piazza

      filnum: su Parma, ottimi prezzi specie per quantità consistenti (20+)

      ciao

      Elimina
    6. Giusto! Neanche ci pensavo... piuttosto, perchè ho tolto anche qui link?! da Gennajo sto pensando di rimettere tutto o buona parte dei link quì su AF.. che ne dite?

      Elimina
    7. Er & Alez : GRAZIE !!!
      Ciao.
      DM

      Elimina
    8. Ah ecco,
      che ci volete fare io ho (quasi)sempre i denti fuori (sorrido o rido),
      nel vidio del mio matrimonio era quasi una roba indecente sempre sti denti in primo piano...fortuna non ce l'ho ne storti ne gialli ;DDDDD
      non posso fare a meno anche scrivendo ;DDD
      Er caspita sei un ottimo osservatore.

      Grazie dell'articolo Errissimo, proprio adesso che ho vedute sulle sterline...peccato la babbiona, le altre con altre facce circolano meno

      SilveZ à.à

      Elimina
  10. Er,
    si vede che avevi proprio sonno ..non ero io l'autore del commento °_°
    sono molto contenta che è andato tutto bene!! bravo/i!

    Shi/ SilveZ

    RispondiElimina
  11. Hi this is kinda of off topic but I was wanting to know if blogs use WYSIWYG
    editors or if you have to manually code with HTML. I'm starting a blog soon but have no coding knowledge so I wanted to get guidance from someone with experience. Any help would be greatly appreciated!
    my webpage :: buy beats with hooks

    RispondiElimina
  12. sperando che questo thread sia ancora attivo..
    una curiosita; leggo nell articolo che la zecca di londra ha coniato ininterrottamente dal 1817 al 1917. spulciando qua e la nei vari cataloghi pero nn ho trovato riferimenti a sterline d oro coniate dalla Mint di Londra per il 1886 e 1897 (ma ci son altri "buchi" qua e la). questo vuol dire che le sterline con quella data sono necessariamente coniate da altre zecche (australia) e, in assenza di segni di zecca, false??
    grazie

    RispondiElimina
  13. Articolo completissimo, complimenti. L'unico appunto che mi sento di fare è un consiglio di investimento.

    Marenghi, Sterline e altre monete non 24Kt erano un modo di investire in oro fisico fino agli anni '70.

    Oggi l'investimento in oro fisico a livello Europeo e Mondiale si concentra sulle monete d'oro 24Kt da un'oncia sulle quali si hanno su una media di operatori professionali spread acquisto/vendita compresi nel 3-5% contro il 12-15% per le altre monete non 24Kt.

    Voi cosa ne pensate a questo proposito?

    RispondiElimina