Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

lunedì 31 dicembre 2012

I successi di un anno di Governo Monti

Mi pare giusto ricordare a fine anno i grandi successi di questo Governissimo di banchieri non votati. Da stampare e regalare ai vostri amici più zucconi che "ma che bell'ometto, così compassato, che bei modi, che persona seria ...."

Il Blog di Beppe Grillo - La Waterloo di Monti 
Di Alex Picconatore, 30 dicembre 2012 

Per chi avesse dubbi sul disastroso Governo Tecnocratico consiglio questa Tabella del Sole 24 Ore.



Per quanto riguarda lo spread, c'è da dire che non è sceso grazie a Mario Monti, ma grazie all'altro Mario, il Draghi, presidente della BCE, il quale ha fermato la speculazione, anche se abbastanza in ritardo, attuata contro vari paesi, tra i quali l'Italia. 

Per il resto è un bollettino di guerra, con tanti morti e uno spaventoso numero di feriti: calo della produzione, aumento della disoccupazione (quella giovanile nazionale è al 35%), aumento del deficit e del debito di altri 100 miliardi solo nel 2012, sono fallite oltre 100.000 aziende, seguito da un numero significativo di suicidi.

In altre parole l’Italia grazie all’austerità sta vivendo un’agonia inutile: alcuni di questi indici economici sono i peggiori raggiunti negl'ultimi 15 anni.

In tutto questo Monti ha dato un aiuto di stato alla Banca MPS di 3,5 Miliardi (pari cioè al gettito totale di tutte le rate IMU di tutti gli italiani), del resto il banchiere Monti chi può aiutare?

Ha speso 15 miliardi per gli aerei da guerra.

Il dimissionario Governo Monti, come il Governo Berlusconi, rivendica in continuazione di aver salvato il Paese, annunciando improbabili riprese entro pochi mesi.

Dulcis in fundo prima di levarsi momentaneamente dalle palle, ha lasciato con la legge di stabilità altre tasse, di cui la TARES, altri 80 euro a famiglia.

---

la tabella non è neanche aggiornata poi! siamo oltre i 2 trilioni di euro di debito ora. Più di 100.000 milioni di euro di debito aggiuntivo in solo 400 giorni (roba che i vari "batman" del paese fanno la giusta figura di ladri di polli al confronto), tasse su tasse, IVA al 21 (e al 22% dalla prossima estate), un'indigeribile tassa come l'IMU sulla prima casa, regali agli amici speculatori edilizi su aeroporti, trafori, alte velocità... pantomima sulle tasse alla chiesa, tagli agli ospedali, pantomima sui costi standard degli stessi con ennesima retromarcia, regali miliardari (in euro) a MPS, nessun taglio se non scenografico alle caste che lo sorreggevano (ovviamente), pensione addio, aumenti su autostrade, canone rai, bollette, rifiuti... cosa dimentico?! Poi dicono che l'inflazione è all'1,5-2,5% annuo...

Complimenti! complimenti soprattutto a quelli che dormono della grossa e sperano che questo serva a "mettere i conti a posto". NO. Questo serve solo a rapinarci. Di soldi, risparmi, speranze, futuro, diritti... Prima spolpare e poi gettare l'osso quando la carnina buona se la sono pappata per bene. Non ho dubbi che arriverà il momento in cui ci racconteranno che "abbiamo fatto del nostro meglio... colpa di ... che ci ha messo il bastone fra le ruote....".

Non potremo mai ripagare questi debiti che tutto l'occidente si è man mano aggiunto sul groppone, mettetevelo in testa. E' una favola. Ma forse potremmo affrontare la deindustrializzazione del paese, il declino secondo me inevitabile, in altro modo, limitando i danni anzichè accentuarli come dalle improbabili (per la gente, non per banche a lobby varie) manovre Montiane.
 

Vietato dire la verità su Monti

L'enciclopedia online cancella la citazione dei collegamenti del premier al Gruppo Bilderberg e Trilaterale ed elimina i riferimenti ai risultati economici negativi del governo dei tecnici 
Stefano Filippi - Lun, 31/12/2012 

Il sito internet si chiama www.ilbuio.org ma aiuta a fare luce su una strana serie di coincidenze che riguardano l'augusto professor Mario Monti.

È una storia che riguarda il premier dimissionario e Wikipedia, l'enciclopedia online più cliccata del pianeta. Si dà il caso che qualche enciclopedista abbia voluto aggiungere alcuni dettagli (non proprio trascurabili ma forse imbarazzanti) alla autorevole biografia del Bocconiano.

Per esempio, che Monti è stato presidente europeo della tenebrosa quanto prestigiosa Trilaterale. Oppure che aveva fatto parte dello «steering committee» del Gruppo Bilderberg. O ancora che è il numero 1 (ancorché onorario) di un altro ristretto «think tank», il club Bruegel di Bruxelles. (e alla bella lista manca l'aver lavorato per la banca che nell'ambiente è conosciuta come "la piovra", Goldman Sachs. Come Romano Prodi e come Mario Draghi... NdEr).

Tutte cose vere, informazioni facilmente verificabili e largamente diffuse sul web. Invece che ti combina Wikipedia, «enciclopedia libera» di nome ma non di fatto? Ogni volta che qualche utente tenta di infilare queste voci nel profilo di Monti subisce una censura. I moderatori sono intervenuti e hanno ripristinato la voce precedente, mondata da ogni riferimento che associasse il limpido curriculum montiano a lobby influenti, reti di potere esclusive, élite più o meno segrete capaci di orientare le politiche delle organizzazioni internazionali come dei singoli governi.

La storia della censura wikipedica è raccontata nei dettagli sulla pagina principale di Buio.org, un sito «multiautore» di estrema sinistra (tra i link consigliati figurano anche l'Associazione Stalin, Indymedia e il database internazionale sul marxismo) ricco di rimandi da consultare per le opportune verifiche. Si può ricostruire la discussione sulla voce relativa alla Commissione Trilaterale con le numerose purghe operate dai «liberi censori», la relativa cronologia, e la stessa operazione è possibile ripetere per le voci sul Bilderberg e il Bruegel. Vengono riportati anche i «nickname» degli amministratori di Wikipedia che sono intervenuti a ghigliottinare le informazioni sgradite. Sembra siano «tra i più attivi e “autorevoli”» dell'edizione italiana dell'enciclopedia web.

C'è un occhio di riguardo, dunque, su Mario Monti. Nulla deve turbare la sua immagine irreprensibile, priva di lati oscuri, che non sbaglia mai. Se sul Professore circola qualche informazione che potrebbe metterlo in cattiva luce, scatta immediatamente il tentativo di censurare o sminuire. Soltanto in questi ultimi giorni è successo altre due volte. La prima è stata venerdì, quando il quotidiano online Formiche.net …. Leggi tutto su Il Giornale.

Il Grande Reset

Questo che segue è stato l'oggetto del post più visto su Zero Hedge nel 2012 e da sempre (credo che ZH sia stato fondato nel 2008 o nel 2009). Negli ultimi mesi ci hanno un po' riaddormetati tutti col fatto dello spread BTp-Bund che è ricalato sui 300, ci hanno raccontato che abbiamo fatto sacrifici e che sono serviti a salvarci dall'abisso

Sinceramente non mi pare che nessuno dei problemi sia stato risolto. Nessuno. Che lo spread BTp-Bund sia a 300 piuttosto che a 500 a mio avviso cambia solo le tempistiche del fallimento, non l'esito. E' solo un periodo di bonaccia nel mezzo della tempesta e il peggio deve ancora venire. E a quanto pare siamo in molti nell'informazione non prezzolata a vederla così

Quì lo chiamano "Finale di Partita". Jesse preferisce chiamarlo "Il Grande Reset" e sono d'accordo con lui, non può che finire proprio in un grande reset. Reset dei debiti, cancellati, rinegoziati, inflazionati... diverse combinazioni di queste possibilità. E probabile reset dei risparmi di tanta gente e reset delle vite stesse di tante persone in tutto l'occidente+giappone, il vecchio "mondo sviluppato", il "primo mondo" visto che ce n'è un terzo, che affoga, come vedete ben raccontato in questa presentazione che segue, nei debiti:
The End Game

domenica 30 dicembre 2012

SBSS #3: Keep Calm & Slave On - Slave Queen

HaHaHa! Chris Duane è un genio! La voglio!


Fra poche ore finisce la vendita delle once Trivium. Sul sito Silver Bullet & Silver Shield ancora non appare ma su SilverDoctors l'hanno già messa in vendita. L'hanno chiamata "Slave Queen".

Come molti (?) sapranno, "Keep Calm & Carry On" è un po' il motto degli inglesi, bravi soldatini fedeli all'Impero e alla Regina. Il "Mantieniti Calmo e Va Avanti" che avrete forse visto su magliette e tazze da the e quant'altra bigiotteria e cianfrusagliera varia è diventato quì "Mantieniti Calmo e continua a fare lo Schiavo". Geniale. La babbiona scheletrita poi è impagabile! Troppo bella! 

Peccato che sia apparsa la scritta che su SBSS non vendono più extra USA e bisognerà muoversi via Canada immagino ...se vogliamo procedere perchè a proposito del nostro ordine di afecionados collezionisti metallari, direi che si, sono piuttosto cazzoni come venditori su SBSS, vedete questo commento:

 
18 giorni per ricevere le sue monete ordinate il 3 dicembre. E questo entro gli States. Seguono altri messaggi di lamentele per la consegna lenta:



Questo le voleva per natale e invece ciccia. Quest'altro addirittura lamenta che gli sono si arrivate le sue 7 once BU ma non le sue 2 Proof (!!! aia!):



Mmmmmm..... io procedo con una toccatina ai maroni :D

Intanto su ebay le Trivium vi costerebbero almeno 50 euro (con la spedizione dagli USA) e Chris dice che ne ha viste fare dei 70 dollari l'una (le BU, Brilliant Uncirculated) anche se sino a stanotte sono in vendita su SBSS per 33 (più shipping, spedizione) ...

Anyway. God shave the Queen!! ... to the bone!

sabato 29 dicembre 2012

CNN: Oro per la Pensione? Naaaa!

CNN: "Non mettete i soldi della vostra pensione in oro... è troppo volatile! Non mettete in oro più di quello che potete sopportare di perdere... se proprio non ne puoi fare a meno fai che la tua scommessa sull'oro sia piccola, molto piccola."

Beh, se lo dice la CNN..



CNN Money has released a special recommending retirees avoid investing their retirement funds in gold, which is ‘far too volatile‘.

CNN says ‘gold isn’t a place to put money you can’t afford to take a loss on‘ and concludes by stating ‘Bottom line- we can’t wholeheartedly recommend gold for your retirement savings.  If you really feel that you must put some of your retirement savings into gold, make it a small bet‘.

venerdì 28 dicembre 2012

La CME abbassa i margini sull'oro del 9%

Abbassare i margini vuol dire che costerà di meno giocare alla bisca dell'oro di carta e la cosa potrebbe attrarre qualche pollo in più da spennare....

Zero Hedge - CME Lowers Gold Margin By 9% 
Submitted by Tyler Durden on 12/28/2012 

Ad aggiungere confusione, per qualcuno, alla giornata di trading di oggi, ci pensa la CME che in un annuncio post chiusura alza i margini per una varietà di prodotti petroliferi e legati ai trasporti ma ancora più interessante abbassa i margini sull’oro di un bel 9%.

E’ arrivato quel momento in cui l’ establishment spiana la via così che tutti ruotino fuori dalle equities (e/o dai bond) per entrare nell’oro per far scattare poi la trappola nel momento in cui tutti sono entrati lasciandoli con in mano dell’oro di carta? Vedremo, ma dopo il selloff di oggi l’oro è ora di meno del 5% in meno degli stocks da inizio anno. Potrebbe salire per l’ultima trading session dell’anno .. vedremo chi avrà vinto nel 2012, se la carta o la roccia.


PSdiEr: oggi è stato il mercato a fare crash:
  

A onor del vero...

Dedicato a tutti quelli che "è tutta colpa dei comunisti!!!" 

1. agenda monti senza vergogna! “sarò capo della coalizione, non mi candido”
2. vale a dire: non si dimette dal senato e resta a palazzo chigi usando dini come foglia di fico per abusare di aerei uffici e autoblu in campagna elettorale!
3. che supponenza! "la mia terzietà nell'esercizio dei poteri dell'ordinaria amministrazione non verrà assolutamente messa in gioco. credo di aver dimostrato in questi mesi di essere fuori dalla pressione degli interessi di parte"
4. crea la bad company udc alla camera, manda al senato i ruderi dalemiani tipo nicola rossi e i fighetti cattolici nella lista vip sua alla camera, senza politici
5. dove e' finita la chiesa vicina agli ultimi, ai più deboli? e poi fare sfacciata propaganda per un partito nascente con queste caratteristiche “padronali”. dovevamo vedere anche questo: il papa tifoso di montezemolo, casini e passera

Questi sono solo i titoli. Leggi tutto su Dagospia

è tornata la dc! – agenda monti unto dal papa scatena destra e sinistra - feltri: “bertone e bagnasco si sono venduti il papa per 17 milioni, cioè i finanziamenti agli ospedali religiosi” - lerner: ‘’è la stessa curia, governata da bertone nonostante gli scandali, che mal sopportando prodi non esitò a stipulare un patto di potere strumentale con il berlusconismo”il dubbio: quale peso elettorale conserva davvero il vaticano? (in effetti, davvero, ma questi preti non hanno un po' troppo peso in questo c@Z§° di paese? Non siamo mica nel 1813, ne è passata di acqua sotto i ponti, quanti italiani si dicono ancora cattolici? Se entro in chiesa dalle mie parti sono solo vecchie terrorizzate dalla morte e qualche emigrato disperato... mah! NdEr)

Questi sono solo i titoli. Leggi tutto su Dagospia

patti lodenensi - il sostegno della chiesa a rigor montis è frutto di un accordo preciso: niente rivoluzioni sui temi etici e niente accordi con la sinistra radicale (imu e dintorni) - il forum delle associazioni cattoliche chiama alle armi gli altri crociati ancora rimasti nel pdl (da frattini e mauro a quagliariello) per convincerli a mollare quel lussurioso del banana e arruolarsi con san monti…

Questi sono solo i titoli. Leggi tutto su Dagospia


... cioè... non che i pidini non avrebbero amato usarlo loro come bandiera, ormai sono democristiani e ferventi sostenitori delle "ragioni" dei banchieri anche loro da decenni... hehe! povero Bersa! che smacco! che scacco! Si era già visto in trono e invece Marietto ... haha! e D'Alemilk che sbraitava che la discesa in campo del Prof era immorale!! Ah! che sinistra tragicomica che abbiamo in Italia... la destra invece... meglio tacer. Peggio per noi. 

Viva il Ducce! Viva il Pappa! Viva la Patttria!

I am Fishead

AF English Lessons Presents:


some more info here

giovedì 27 dicembre 2012

Ulteriore pressione sul COMEX arriva da Shanghai

Vi ho tradotto un pezzettino di un lunghissimo articolo di Jim Willie, un amico di quella vecchia scoreggia di Turd (vedrete come anche lui parla delle "forze del male" :D) che parla del COMEX, il mercato di New York di proprietà della CME di Chicago in cui, fra l'altro, si gioca una bella fetta del meccanismo (a quanto pare piuttosto truccato) di determinazione del prezzo di oro e argento (insieme al classico LBMA di Londra). Molti si dicono: "Ok, bello, il mercato di oro e argento è trucato. E allora perchè dovrei credere che non lo sarà anche domani? Questi fanno e disfano quello che gli pare. E' come scommetere contro qualcosa di troppo forte, troppo potente". Ecco perchè invece i potenti possono mistificare la reatà. Per un po'. Per molto tempo. Ma non per sempre. Alla fine le forze della REALTA' vincono sempre, in un modo o nell'altro.

GoldSeek / Golden Jackass - The coming isolation of the USDollar
By Jim Willie CB,27 dicembre 2012

COMEX PRESSURE POINT

The COMEX is under constant unrelenting pressure. They must shift around ill-gotten precious metal inventory in order to avoid a default. That would be embarrassing. The main device for maintaining order at the COMEX continues to be naked shorting of futures contracts, a blatantly corrupt practice. The naked short ambushes occur with greater frequency in recent months. The arrival of Scotia Mocatta as a provider of gold supply and naked short commitments will kill them eventually, as they have made a deal with the devils. The overnight dispatch of silver from the US to London has grown enormous. One can only suspect that the raids of GLD gold inventory and SLV silver inventory is much greater than is estimated even by its most ardent critics. The illicit sources for COMEX precious metal are fast drying up. 

Il COMEX è costantemente e implacabilmente sotto pressione. Devono continuare a spostare il loro inventario di metalli preziosi come nel gioco delle tre carte per evitare il default. E’ imbarazzante. Il principale strumento che hanno per mantenere l’ordine al COMEX continua ad essere il naked shorting dei contratti futures, una pratica palesemente corrotta. Negli ultimi mesi le loro imboscate fatte di naked shorts, di vendite scoperte, si sono succedute con maggiore frequenza. L’arrivo della Scotia Mocatta (una delle grosse bullion banks oltre alla “mitica” JPMorgan-Chase. NdEr) come fornitore d’oro e di impegno nello shortare nudo alla fine li porterà al suicidio, hanno fatto un patto coi diavoli. Le spedizioni di argento notturne da New York a Londra sono cresciute a dismisura. Ci si può a fatica immaginare come i raid sull’oro e sull’argento del GLD e dell’SLV siano ben più pesanti di quanto non pensino neanche i loro più ardenti critici. Le fonti illecite dei metalli preziosi del COMEX si stanno rapidamente prosciugando.

The new wrinkle to render damage to the COMEX is the arrival of the Shanghai Gold Exchange. The graphic displays the differential, a basis for potential arbitrage. Complex arrangements can be constructed that take advantage of the differential, basically buying the gold metal in New York, finding a way to make it available in Shanghai, where it is sold at a $20 to $30 higher price. The end result of the arbitrage is high volume drainage of gold in New York. The snapshot below is taken from December 7th. Several other snapshots are available, with similar price spreads. Finally COMEX based in New York, a major nucleus of corrupt financial markets, has some competition. Expect the spread to widen, the opportunity for arbitrage to grow, and pressure to build for a breakdown. 

La nuova fonte di danni per il COMEX è rappresentata dall’arrivo del Shanghai Gold Exchange. L’immagine che segue mostra il differenziale, alla base del potenziale arbitraggio. Si possono mettere in piedi complessi accordi che sfruttino questo differenziale, sostanzialmente comprando oro fisico a New York e trovando un modo per renderlo disponibile a Shanghai dove viene venduto a 20-30 dollari in più. Il risultato di questo arbitraggio è il drenaggio di un elevato volume d’oro da New York. L’istantanea qui sotto è del 7 dicembre ma ce ne sono molte altre disponibili, con simili spread di prezzo. Finalmente il COMEX di NY, uno dei principali bubboni di questi corrotti mercati finanziari, ha un po’ di competitors. Aspettatevi che lo spread aumenti, che cresca la possibilità di fare questo tipo di arbitraggi e che la pressione cresca sino alla rottura.




Sadly for the evil camp, they are fast running out of sources. They stole the entire MF Global private accounts, denied the clients their legal right to receive silver in delivery, and received legal protection by the USGovt and Appellate courts, after changing the law applied to financial firm liquidation instead of brokerage firm liquidation. It was a blatant maneuver that has depleted the COMEX of a major slice of legitimate business. The subsequent similar raid on PFG-Best had an echo effect, adding to the removal of COMEX clientele. The end result is that the risk hedge trade is finding ways to conduct their business without use of the indescribably corrupt COMEX. So the COMEX is being isolated in risk hedging just like the USDollar in global trade. 

Portroppo per il campo dei cattivi, stanno finendo le loro risorse. Hanno rubato tutti gli account dei clienti della MF Global, negato ai clienti il loro diritto di ottenere la riscossione del loro argento fisico e ricevuto la protezione legale da parte del giudice d’appello del Governo degli Stati Uniti quando ha deciso di applicare la legge per le liquidazioni delle società finanziarie fallite invece che per quelle di brokeraggio. E’ stata una manovra talmente palese che ha finito col privare il COMEX di una grossa fetta di commercio legittimo ed onesto. Il seguente simile raid sulla PFG-Best ha avuto l’effetto di un eco e ha convinto altri ancora a lasciare questo mercato. Il risultato è che il risk hedge trade sta cercando di fare i propri affari al di fuori dell’indescivibilmente corrotto COMEX. Così il COMEX si sta un po’ alla volta isolando da solo così come il Dollaro USA sta facendo a livello di commerci globali. 


... e sentite che dice altrove nello stesso articolo: 

Gold will win the monetary war, but Silver will take the greatest gains

Gold is fine for a more stable long-term protection against toxic paper wealth, but my ongoing objection is that the New York, London, and Swiss syndicate centers play too many games. 

Silver is subject to global shortages, vast industrial demand, non-replaceable usage, and a much more dangerous situation that the powerful dark forces cannot manage. 

Silver coins will be widely used in commerce, while Gold bars will thrive in banking transactions. Besides, killing werewolves is the zinger factor with silver bullets.

Fatevi un giro sul sito di Jim, Golden Jackass, è carino :)

Monopoli: via le banconote, solo carte di credito!

Ma vedi che roba! Educali sin da piccoli, come dice Silv€stro che si segnala questa pagina di Repubblica:


La battaglia delle banche per farci passare sempre e comunque da loro (e tassarci ad ogni giro) si fa sempre più pressante. Già oggi la gente non ha idea che per millenni l'umanità ha usato oro e argento e rame come moneta, e sono passati solo pochi decenni da quando hanno abolito la convertibilità delle valute cartacee in oro. Così ci educano sin da bimbi all'idea che il denaro non solo non è qualcosa che vale in se ma che addirittura è anche ed esclusivamente immateriale. 

Ai fan della moneta virtuale (tipicamente un pidino dipendente statale che immagina, povero illuso, che in questo modo sarà eliminata l'evasione fiscale e quindi lui avrà il futuro stipendio assicurato) ricordo che queste manovre sono molto più pericolose di quanto non immagino. Pensate solo se uno non dovesse essere d'accordo col potere: gli basterebbe premere un pulsante e in questo assurdo mondo contemporaneo che hanno costruito sarebbe un vero problema anche solo comprarsi da mangiare, figurarsi scappare da un regime. Pensate se il bello stato che ci piace tanto finisse in mano a qualche neonazimo del XXI secolo, che so, un regime in mano ai banchieri (che assurda ipotesi, eh!? :D) 

PS: Caro PiDino, non illuderti, ti faranno il cul* a strisce, anche a te, anche con la moneta virtuale, anzi, soprattutto grazie alla moneta virtuale. Questo sistema è fallito, si sta solo dimenando per soppravvivere ancora un po'. Chi l'ha creato sa bene che truffa è e stai sicuro, quando la musica finirà tu sarai fra quelli che restano senza sedia. Statt'accuorto! Svegiat! La "lotta all'evasione" è la carota con cui ti fanno marciare, ti fanno "sognare", ma è una palla, è solo una palla, un metodo per farci cascare tutti nel loro trappolone, il trappolone dei banchieri e della catena di S. Antonio che è il loro regime monetario contemporaneo. La "lotta all'evasione" non potrà mai risolvere il problema! 1 anno di monti e il debito pubblico italiano, nonostante tasse su tasse, è cresciuto di 100.000 milioni di euro. Non lo potremo ripagare mai. MAI. Non ce la possiamo fare, neanche in 100 anni di austerity, neanche mandando a battere tutte le nostre figlie e svendendo tutti gli asset dello stato. Men che meno non risolveremo di certo mai il probema "stanando gli evasori", te lo garantisco. E' solo un modo per derubarci tutti, per tenerci buoni mentre ci spennano, anche e soprattutto tu, dipendente statale. Alla fine si "scoprirà" che non possiamo pagarlo 'sto debito maledetto fatto al 70% di interessi cumulati e saremo comunque costretti a dare default, in un modo o nell'altro. Nel frattempo ci avranno soltanto derubati di tutto, beni, speranze, futuro, diritti, sogni. Buongiorno miseria. 

.... un altro passo verso la società del controllo totale sul parco pecore 

Commercio Extra UE27 - Chi ha vinto e chi ha perso

Interessante il sito di questa ingegnera ambientale mezza scandinava e mezza milanese... un grazie a ML News che l'ha scovata
 
Osservamondo - Commercio Extra-UE27, chi vince e chi perde 
Di Anna Ryden - 21 dicembre 2012 

Per capire se la sperimentazione euro davvero funziona, nel senso che l'UE ha cominciato ad agire come un paese solo con una moneta unica per quanto riguarda il commercio con l'estero, basta scaricare come al solito un po' di dati dalla base dati più adatta, qua Eurostat. Per "estero" intendo l'extra-UE27, adattandomi al pensiero UE che la non-adozione dell'euro sia solo un problema di linea temporale. 

Se prendiamo il commercio extra-UE27, sottraendo, a livello di singolo paese, le importazioni dalle esportazioni, abbiamo subito un chiarissimo vincitore, e già sapevamo di chi si tratta, e cioè la Germania:


Il netto della Germania dal 2000 al 2011 è cresciuto di un notevole +700%. Gli altri paesi che viaggiano sopra lo 0 hanno visto aumenti molto più modesti, se non addirittura diminuzioni. Direi che un primato così deve sostenere la tesi che l'euro è servito soprattutto a indebolire il D-Mark.

Il netto dell'Irlanda è al secondo posto. Il paese dal 2000 ha aumento il surplus di 154%. Terzo e quarto sono della Svezia (+50%) e della Danimarca (+190%), che comunque non hanno ancora adottato l'euro.

La Francia è considerata da tutti un paese core, ma non lo è. Sta perdendo terreno, in 11 anni il surplus con l'estero è sceso di 90%. E insieme alla Finlandia è l'unico paese surplus a disegnare un trend al ribasso. La Finlandia con un -70%.

Da notare che comunque tutti quanti i vincitori, tranne l'Estonia (+1000%) sono partiti che già avevano un surplus con il resto del globo.
La partenza positiva per i "surplus" si rispecchia nella partenza negativa per i paesi con deficit di commercio con l'extra-UE27.
 


Chi nel 2000 aveva un deficit di commercio se l'è tenuto stretto. I Paesi Bassi sono proprio messi male. Un -120% in 11 anni. Regno Unito se l'è cavato meglio con i suoi -25%, anche se in numeri fa impressione. Deficit di 70 miliardi di euro. La Spagna è riuscito a peggiorare di un -100%.

La Grecia si trova più o meno allo stesso livello di prima con un -22%, Portogallo pure con +13%.

L'Ungheria invece con un trend positivo ha fatto 50%. E non si tratta di un paese euro. Avrebbero dovuto aderire nel 2007, nel 2008 e nel 2010. Ora si parla del 2013, oppure il 2014, e forse anche del 2020. Non sembrano di avere tanta fretta di migliorare ulteriormente le esportazioni della Germania.

Ma il dato assolutamente peggiore di tutti è dell'Italia. Da un deficit con "l'estero" di praticamente 0, l'Italia è andata a -20 miliardi dal 2000 al 2011, in altre parole -3000%.

Complessivamente l'UE27 fino al 2011 incluso era in deficit.


Il peggioramento è di soli 11%, da 142 miliardi a 158 miliardi. Con l'euro più debole nel 2012 rispetto al 2011 per quanto riguarda praticamente tutte le altre valute, per esempio dollaro, yen, yuan, corona svedese, marco svizzero, e rublo, dovremmo per forza vedere un miglioramento per il 2012. Anche se da -160 miliardi fino a un surplus ci vuole un telescopio Hubble.

Ma resta il fatto che l'euro NON ha reso più forte l'Europa. Ha reso più forte Germania, Austria, e alcuni piccolissimi giocatori come Malta e Estonia. Tutti gli altri vincitori europei non hanno mai adottato l'euro.